Le Altre

Reggina, la crisi non si ferma. L'Aic è chiaro: "Situazione da risolvere sennò sappiamo cosa fare". Quale soluzione?

Redazione TuttoMatera.com
20.12.2018 16:50

Il logo della Reggina, foto: Fonte Web

Momento complicato in casa Reggina. Nel Girone C, attualmente, il club calabrese è quello che se la sta passando peggio di tutti. Questo pomeriggio, i giocatori amaranto hanno ricevuto la visita di un delegato dell’Aic che successivamente ha proclamato lo stadio d’agitazione.

Dunque, il rischio che nel prossimo weekend, domenica si gioca il derby contro la Vibonese, non si scenda in campo è reale. Il club reggino, con il presidente Praticò dimissionario, non ha saldato né stipendi né contributo alla scadenza di lunedì sera. L’Aic, infatti, nel comunicato diffuso nel pomeriggio ha denunciato un’insostenibile condizione lavorativa, con il serio rischio di non arrivare al termine della stagione.

Pertanto, il sindacato guidato da Damiano Tommasi ha stabilito che se entro la giornata di domani non saranno saldati gli stipendi, la Reggina, contro la Vibonese, domenica pomeriggio sciopererà. Questo pomeriggio, però, la squadra guidata da Roberto Cevoli è scesa sul terreno di gioco del Granillo per allenarsi. La situazione sembra essere davvero preoccupante in queste ore.

Commenti

Pomeriggio bollente? L'Aic in Città: questo il motivo. La situazione
Girone C, finalmente le decisioni: deciso il numero delle retrocessioni. In attesa dell'ufficialità, ecco il meccanismo