Le Altre

Bisceglie, il tormentone continua: dalla possibile cessione al nulla di fatto. Il perchè

Redazione TuttoMatera.com
17.08.2018 19:35

Il logo del Bisceglie, foto: Fonte Web

Clamoroso davvero: in casa Bisceglie, a poco meno di 48 ore dall’esordio in Coppa Italia contro il Matera, la situazione è sempre di stallo. Nella giornata di ieri era paventata l’ipotesi di una possibile fumata bianca con l’imprenditore barese Francesco Rossiello con il quale Canonico aveva trovato l’accordo per poter cedere il club neroazzurro.

Il passaggio di consegne era previsto nella giornata di oggi ed invece non se ne fatto più niente. Come mai? Sembra che alcune persone pronti ad entrare nella squadra personale di Rossiello non erano gradite a Nicola Canonico. Precisamente ci riferiamo a Gianluca Paparesta che avrebbe dovuto svolgere il ruolo di direttore generale. Questa figura, dunque, all’attuale proprietario non sembra essere piaciuta. Per la poltrona di ds, invece, si era fatto il nome di Gianluca Torma. La nuova proprietà aveva le idee chiare anche sulla guida tecnica: il tentativo era di provare a convincere Ginestra, o in alternativa puntare su Papagni, tecnico esperto della categoria.

In questo clima di caos, nel pomeriggio c’è stato il raduno dei superstiti che compongono la rosa neroazzurra. Il Bisceglie, infatti, sembra essere intenzionato a scendere in campo contro il Matera, guidato dal preparatore dei portieri Antonio Bruno. Una situazione davvero incerta proprio mentre il tutto sembrava stabilizzarsi. Nicola Canonico non passa ancora la mano e il Bisceglie sta vivendo ore davvero difficili.

Commenti

La ripresa - Matera, riprendono le fatiche. Due pedine a parte
Bisceglie, finalmente in campo: neroazzurri con la rosa ridotta e un nuovo tecnico