Primo Piano

De Ruggieri: "Matera, il Comune farà la sua parte. I dettagli a breve"

Roberto Chito
15.02.2019 14:15

Il sindaco Raffaello De Ruggieri, foto: Sandro Veglia

"Il Comune di Matera farà tutto quello che è nelle sue possibilità per evitare che la città sparisca dalla geografia del calcio nazionale". É il messaggio lanciato dal sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, che annuncia la volontà da parte del governo cittadino di impegnarsi per cercare di dare soluzione al vuoto creato dall’esclusione del Matera dal campionato di Serie C.

Attraverso un comunicato stampa, diramato in queste ore, Raffaello De Ruggieri decide di scendere in campo in prima persona per quanto riguarda il futuro del calcio biancoazzurro: "La vicenda del Matera ha prodotto un danno di immagine enorme per la città, in un anno in cui la visibilità del brand Matera ha raggiunto il suo apice. La lunga tradizione del calcio materano non può finire in questo modo. Il Comune ha intenzione, sull’esempio di altre città, di avviare una procedura esplorativa per l’acquisizione di manifestazioni di interesse, da parte di società sportive, per l’iscrizione della squadra al campionato 2019-2020, ai sensi dell’articolo 52 comma 10 delle Noif".

A distanza di ventiquattrore dall’esclusione dei biancoazzurri dalla Serie C, si pensa già al futuro: "La speranza è che ci siano gruppi imprenditoriali interessati a far proseguire la storia del calcio a Matera e di riportarla ai livelli che le sono consoni. Nei prossimi giorni, con gli assessori allo Sport e al Patrimonio, Giuseppe Tragni e Eustachio Quintano, metteremo a punto i dettagli tecnici e normativi per determinare il rilancio delle aspirazioni della città in ambito calcistico".

Commenti

Plasmati: "Matera, ho la morte nel cuore. Futuro? A queste condizioni"
Il Comune apre le porte per la rinascita: Matera, i passi per ripartire