Il Tema

Bottino magro ad ottobre: il Matera prima va ko, poi riparte subito

Roberto Chito
29.10.2018 12:45

Una fase di Matera-Casertana, foto: Sandro Veglia

Tre sconfitte ed un pareggio. Non è stato un mese di ottobre felice per il Matera. Tutt’altro. La formazione biancoazzurra è incappata in alcune sconfitte che hanno fatto davvero molto male, soprattutto perché sei tratta di scontri diretti che non dovevano essere falliti. Pertanto, il mese di ottobre, nella classifica biancoazzurra ha portato solamente un punto, ottenuto prima del turno di riposo contro la Casertana.

In quell’occasione, infatti, si è visto un Matera completamente diverso rispetto alle partite giocate in precedenza. Anche per il valore dell’avversario, sicuramente maggiore rispetto ad altre formazioni. In ogni caso, il mese di ottobre dei biancoazzurri comincia davvero male. Arriva il ko di Bisceglie: partita fotocopia a quella vista sette giorni prima a Vibo Valentia. Un uno a zero arrivato in un momento che nessuno si sarebbe mai immaginato arrivasse. Come se non bastasse, il Matera va ko anche nelle due uscite successive. Prima contro la Virtus Francavilla in casa. Poi, nel turno infrasettimanale contro la Cavese in Campania. Due ko praticamente fotocopia, ma diversi nel risultato.

Biancoazzurri che passano in vantaggio e invece di premere ulteriormente il piede sull’acceleratore, di botto spingono sul freno per poi accostare a bordo pista. Così, arriveranno due rimonte. Due a uno contro la Virtus Francavilla e tre a uno contro la Cavese. Poi, arriva il pareggio di Caserta a dar man forte ai biancoazzurri che dopo cinque sconfitte consecutive ritornano a far punti. Il cammino in salita però è tutt’altro che semplice. Infatti, il mese di novembre, da questo punto di vista, per i biancoazzurri, sembra essere davvero decisivo.

Commenti

Viterbese, il riposo continua ma fino a quando? Lo strano caso del club gialloblu non si ferma: si spera in una soluzione
La Lega Pro ha deciso: Trapani-Matera, ecco il nuovo orario