News

UFFICIALE - Figc, parte la rivoluzione. Tavecchio: "Pago per colpe non mie"

Svolta nel Consiglio Federale, Tavecchio si dimette dopo pochi minuti: "Decisioni gravi prese in tempi sbagliati"

Redazione TuttoMatera.com
20.11.2017 15:12

Il presidente Dimissionario Carlo Tavecchio, foto: Fonte Web

Carlo Tavecchio dice basta. Dopo dieci minuti di Consiglio Federale, e dopo aver intuito che i numeri non sarebbero stati dalla sua parte, il presidente della Figc ha deciso di dimettersi, chiedendo, a sua volta di rimettere il mandato anche da parte del Consiglio Federale che però, resterà in carica.

Una giornata davvero lunga, quella cominciata poco dopo mezzogiorno a Roma, quando presso la sede della Figc, Carlo Tavecchio dopo nemmeno dieci minuti di Consiglio Federale, ha deciso di lasciare: Alle 11.45 ho pensato alle dimissioni, poi le ho rassegnate e ho chiesto anche quelle del Consiglio federale. Nessun'altro le ha rassegnate e quindi sono rimaste solo le mie. Questo sistema sportivo si è permesso di prendere decisioni gravi quando il fornitore delle risorse è assente. La Lega Nazionale Dilettanti mi ha tolto supporto, non me lo aspettavo: sono stato con loro 18 anni ma non è un tradimento. Abbiamo dato 30 milioni di euro al Coni in questi ultimi anni".

Tavecchio, però, paga soprattutto per la mancata qualificazione al Mondiale: "Sono disperato, non come presidente ma come persona. Ieri sera il presidente del Coni ha detto che il ct lo ha scelto Lippi. Io non l'avrei mai detto ma ora sapete: eppure Tavecchio paga per aver scelto Ventura. Futuro? Ho contattato quattro grandi allenatori ma ora sono impegnati, potranno dire la loro tra poco o tanto. E nessuno può dire che non vogliono allenare l'Italia perché ci sono io".

Commenti

Matera - Reggina, al via questa mattina la prevendita. Tutte le info
Lega Pro, Gravina: "Ecco quale progetto serve per il futuro della Figc"