Serie A

SERIE A - Napoli, la ricetta di Ancelotti: "Quest'anno dobbiamo competere con le altre. Icardi? Ottimo giocatore, ma questa è la situazione"

Redazione TuttoMatera.com
08.07.2019 14:15

Il tecnico Carlo Ancelotti, FOTO: FONTE WEB

"Ci dobbiamo comparare con Juventus e Inter. Il Napoli è una delle poche società che non ha cambiato l'allenatore. È una squadra già conosciuta. Sarà un Napoli in linea con quello che è stato l'anno scorso". Sono le parole di Carlo Ancelotti che nel ritiro di Dimaro fa il primo punto della situazione per quanto riguarda la prossima stagione degli azzurri.

Perché il Napoli punta a migliorarsi e il pensiero del tecnico ex Milan, Chelsea e Real Madrid è davvero chiaro: "Non è stato fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità, c'è stato il rammarico per la seconda parte della stagione. Sono convinto che sarà un Napoli migliore, con meno incognite e con un gioco già collaudato. Non ci saranno grosse novità dal punto di vista tattico. Rispetto al primo anno, parto con meno incognite e incertezze, so quello che ho in mano e ho meno preoccupazioni rispetto all'anno scorso. Scudetto? Dobbiamo ambire a qualcosa d'importante, siamo stati competitivi l'anno scorso e dobbiamo alzare l'asticella e, dunque, provare a vincere qualcosa".

Per puntare a vincere, però, bisognerà fare anche qualche investimento importante sul mercato: "Ci stiamo muovendo sul mercato, ma non siamo con l'acqua alla gola, la rosa è già competitiva cosi. Icardi? È un ottimo giocatore, molto apprezzato da tutti non solo da me. Per noi è già importante che giocatori del genere vengano accostati al Napoli. C'è l'apprezzamento per il giocatore, nulla di più. Al momento abbiamo due centravanti, Mertens e Milik, quest'ultimo ha fatto un ottima stagione".

MATERA - Ogni settimana decisiva è sempre la prossima? In attesa di decisioni, il quadro è chiaro
SERIE A - Roma, parte l'era Fonseca: "Questo il mio desiderio prima di andare via. Obiettivi? Ben chiari con un mercato attento"