Primo Piano

Sarà sciopero? Matera, questi i rischi ai quali si va incontro

Roberto Chito
21.12.2018 16:20

Il difensore Mariano Stendardo dei biancoazzurri, foto: Sandro Veglia

"Il presidente Ghirelli ha un’idea inamovibile: se l’Aic fa sciopero, la partita finirà 3-0. Ognuno faccia il suo ruolo e si assuma la responsabilità conseguente". Parole chiare quelle di Jacopo Tognon, rilasciate a TuttoC.com nella giornata di ieri. Parole che evidenziano il rischio al quale va incontro il Matera se nel giorno di Santo Stefano non scenderà in campo. Il rischio che il Natale sia davvero nero, è reale.

Il comunicato dell’Aic di ieri parla davvero chiaro. E menomale che ci aveva parlato il presidente Rosario Lamberti con la squadra alla vigilia della partita contro il Catanzaro per spiegarle la situazione. Quarantottore dopo, è arrivata la comunicazione che parla davvero chiaro: se entro il 24 dicembre non ci saranno gli stipendi, il Matera, mercoledì pomeriggio, non scenderà in campo. E il rischio lo ha detto a chiare lettere Tognon qual è: sconfitta per 3-0. Ma non solo. No, perché è prevista anche la penalizzazione di un punto in classifica, oltre che una multa salata. Ancora una volta, non sono i tifosi a pagare le conseguenze di questa situazione? Ovviamente, la speranza è che il tutto possa rientrare nel giro di qualche giorno e che nelle prossime ore, il presidente Lamberti dia risposte in tal senso.

Capitan Stendardo e compagni, però, sono abbastanza determinati nella loro posizione. Dunque, il rischio che il Matera possa avere alti danni è reale. Non sono bastati ormai 365 giorni davvero neri, dove i problemi societari hanno avuto il sopravvento sugli aspetti calcistici, ora i tifosi biancazzurri si vedono addirittura rovinati il Natale per un 2018 da incubo che si avvia finalmente alla conclusione. Il problema, però, è che il 2019 che sta per entrare possa essere ancora peggiore. La speranza di tutti è quella di trovare una soluzione e arrestare il prima possibile questa emorragia che giorno dopo giorno diventa sempre più grave.

Commenti

Le ultime - C'è anche una partita: Matera, possibile un cambio?
Lamberti: "Matera, la mia missione è una adesso. I calciatori? Nulla da dire: situazione chiara"