Primo Piano

Le pagelle - Farroni e Sepe sugli scudi. Ma la vince proprio Imbimbo

Redazione TuttoMatera.com
18.11.2018 01:02

Sepe e Stendardo a fine partita, foto: Sandro Veglia

Secondo risultato utile consecutivo per il Matera che torna da Potenza con un ottimo punto. Infatti, il derby lucano, al Viviani termina a reti bianche. Uno zero a zero che fa azzerare la penalizzazione alla formazione della Città dei Sassi che può finalmente cominciare il proprio cammino. Buonissima la prova del Matera che strappa un ottimo punto. Adesso, andiamo ad analizzare la prova dei biancoazzurri, attraverso le nostre pagelle.

  

LE PAGELLE

FARRONI 7.5 – Ancora una volta, ci mette una pezza. Ancora una volta decide la partita, salvando i suoi e soprattutto dimostrando di che pasta è fatto. È il compito del portiere e lui sta davvero facendo grandi cose.

RISALITI 6 – Buona la sua prova. Limita al meglio gli avversari.

STENDARDO 6.5 – Da capitano guida nel migliore dei modi il pacchetto difensivo che tiene bene.

AURILETTO 5.5 – Suo, l’errore che poteva costare caro ai biancoazzurri nel corso di questa partita.

TRIARICO 6.5 – Solita spinta, anche se spesse volte non riesce ad essere incisivo. Non si risparmia mai. Peccato nell’occasione che poteva portare al vantaggio, serviva un pizzico di maggiore fortuna.

BANGU 6 – Ci mette tanta voglia, anche se in alcuni tratti del match ragione poco e ci mette troppa foga.

GRIECO s.v. – Entra in campo al 36’ della ripresa. Poco tempo, ma altra occasione per mettere minuti nella gambe.

CORSO 6 – Buona prova la sua. In mezzo al campo c’è bisogno di battagliare e non si risparmia mai.

RICCI 6 – Un po’ in ombra. Forse ci si aspettava qualcosa in più. Anche lui, però, non si risparmia mai.

GARUFI 6 – Metà secondo tempo per lui: dà il proprio contributo in una fase importante del match.

SEPE 7 – Probabilmente, stanotte Strambelli se lo sognerà. È stato l’incubo dell’ex di turno, lo ha sempre limitato. Un’ottima prova la sua, soprattutto nel limitare gli avversari.

PLASMATI 6 – Tanto sacrificio, ha dato tutto. Di più non poteva fare.

CORADO 6 – Metà secondo tempo anche per lui. Peccato per quell’incornata, ma ci è arrivato e ci ha provato.

ORLANDO 6 – Tanto sacrificio, anche per lui. Corre e non si ferma mai.

SCARINGELLA s.v. – Pochi minuti per lui.

IMBIMBO 7 – Vince la partita tattica contro il suo collega Raffaele. Il Matera, in campo, sa bene cosa fare. Anche soffrendo. Bisogna saperlo fare e questa squadra ha finalmente imparato a farlo. Biancoazzurri ben messi in campo, che concedono davvero poco agli avversari. Serviva più freddezza e maggior cinismo. Il punto, però, è meritato, soprattutto quando sei costretto a muovere sempre la classifica.

Commenti

Auriletto: "Saputo soffrire, è un grande punto. Felice del ritorno"
Caiata: "Più dispiace che rammarico. Il Matera? Questa la mia idea"