Primo Piano

MATERA - Momento di stand-by: dal tre luglio ci si aspettano novità definitive? La situazione

Roberto Chito
01.07.2019 17:41

Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, FOTO: SANDRO VEGLIA

La sensazione è che qualcosa di positivo e di concreto possa nascere. E addirittura entro il fine settimana, qualcosa potrebbe muoversi in maniera definitiva. Insomma, i tempi supplementari si avviano alla conclusione e la partita per poter dare a Matera una nuova società di calcio non è ancora terminata.

Con la Festa della Bruna di mezzo, era scontato che il tutto sarebbe stato rimandato dal 3 luglio in poi. Anche perché, l’amministrazione comunale ha assolutamente interesse a chiudere la partita il prima possibile e a scongiurare il rischio di restare senza calcio. Per questo, i contatti avuti con Benedetto e Maggi, parlano chiari. Gli interessi da parte dei due imprenditori ci sono. Adesso, si aspetta la manifestazione d’interesse da parte di entrambi, fissare un nuovo termine ultimo e decidere a chi affidare il titolo sportivo. Da parte del Comune, però, c’è cauto ottimismo. I contatti proseguono e al momento sono abbastanza riservati, nell’attesa di poter trovare un definitivo punto di svolta.

Nicola Benedetto, dal canto suo ha preso contatti esclusivamente con il Comune e al momento non intende rilasciare dichiarazioni. Anche perché, come ha affermato diverse volte, in questa faccenda è l’unico che ha da perdere, visto che è materano d’adozione e nella Città dei Sassi ha diverse attività imprenditoriali. Dal canto suo, Michele Maggi ha portato delle versioni contrastanti: prima ha chiesto l’unione con degli imprenditori materani, poi si è detto pronto a scendere in campo da solo, grazie alle chiamate dei suoi amici.

In tutto questo, i tifosi materani aspettano l’evolversi della situazione. Chi presume un finale positivo, chi pensa al peggio. Toccherà al Comune, dal 3 luglio in poi cercare di fare chiarezza, dando una data ultima per poter chiudere la partita, cercando di far prendere una decisione definitiva a Benedetto e Maggi che dovranno presentare presso Palazzo di Città la manifestazione d’interesse che poi dovrà essere valutata dalla Figc, prima di affidare ad uno dei due il titolo sportivo.

BASKET - Olimpia Matera, primi segnali positivi in arrivo? La società fa chiarezza
MATERA - L'attesa dei tifosi materani si fa sempre più snervante: quando la soluzione?