Primo Piano

L'anno dei protagonisti: Giovinco, per lui un salto di qualità mancato

Roberto Chito
22.05.2018 23:05

L'esterno offensivo Giuseppe Giovinco, foto: Emanuele Taccardi

Una stagione con più ombre che luci. Doveva essere la definitiva consacrazione per lui ma Matera, alla fine, si è rivelata una parentesi da dimenticare. Eppure, le cose non erano cominciate affatto male. Alla fine, però, la stagione di Giuseppe Giovinco si è chiusa davvero male, visto che l’esterno ex Catanzaro è stato messo fuori rosa.

Arrivato a Matera con l’obiettivo di essere valorizzato ancor di più. La certezza doveva essere il gioco di Auteri, pronto a far esaltare l’attaccante calabrese. La missione, possiamo dire che non è stata raggiunta. Giovinco, infatti, ha alternato buonissime prestazione ad alcune molto deludenti. La costanza è stata la poca costanza della sua prima parte di stagione. Oltre che sull’esterno, è stato provato anche come punta centrale. Anche lì ha davvero faticato a rendere al meglio. Se vogliamo, l’unico aspetto positivo sono state le reti realizzate.

Praticamente infallibile dal dischetto: infatti, su cinque penalty è andato a segno ben quattro volte. L’unico errore è arrivato in occasione dell’uno a uno contro l’Akragas. Per il resto, le sue reti sono state decisive come quelle realizzate nel tre a tre contro il Trapani. Questo, l’unico aspetto positivo della sua stagione. Poi, ad anno nuovo le cose sono precipitate. Giovinco è uscito dai radar biancoazzurro per essere stato messo fuori rosa. Voto: 6.

    

IL RENDIMENTO

GIRONE C: 26 presenze, 5 reti e 3 assist.

COPPA ITALIA SERIE C: 2 presenze.

TIM CUP: 2 presenze e 1 rete.

TOTALE: 30 presenze, 6 reti, 3 assist e 2032 minuti giocati.

Commenti

L'anno dei protagonisti: De Franco, termina un'annata non facile
Milan, altra tegola dall'Uefa. La replica di Fassone: "Ecco cosa faremo adesso"