Serie A

Serie A, la diciottesima giornata - La Juventus non vince ma ride lo stesso: l'Inter mette il fiato sul collo al Napoli. Milan ancora flop, e per il quarto posto è corsa serrata. L'analisi

Redazione TuttoMatera.com
27.12.2018 00:16

L'esultanza finale dell'Inter, foto: SportMediaset.it

La Juventus vince anche quando non vince. Perché il pareggio conquistato a Bergamo, dopo la vittoria dell’Inter sul Napoli ha un valore davvero importantissimo. In Serie A, ormai, si gioca dal secondo posto in giù. Anche in caso di sconfitta, sarebbe cambiato poco. Eppure, ci pensa Cristiano Ronaldo a raddrizzare le cose.

Come Lauraro Martinez, nel finale fa esplodere il popolo neroazzurro che torna in corsa per il secondo posto. Continua la crisi del Milan che non va oltre lo zero a zero a Frosinone. Un pareggio davvero amaro perché Lazio e Sampdoria non sbagliano. I biancocolesti, riescono a portare a casa tre punti in casa del malcapitato Bologna: il derby fra gli Inzaghi se lo aggiudica Simone che manda Pippo sulla graticola. Il sogno Champions League della Sampdoria prende quota: Quagliarella mette le ali ai blucerchiati che vincono sul Chievo e vanno a meno due dalla Lazio.

Vittoria importante della Roma che si aggiudica lo spareggio Europa contro il Sassuolo. In questa corsa c’è anche il Torino che ha la meglio sull’Empoli. Passo falso, invece, della Fiorentina che si vede beffare dal Parma. In ottica salvezza, non si fanno male Spal e Udinese: uno zero a zero con poche emozioni. Tre punti pesanti, invece, quelli che il Cagliari conquista contro il Genoa che lo contro sorpassa.

Commenti

Girone C, il match delle 20.30 - Ott Vale risponde a Mendicino: Siracusa e Monopoli si dividono punti e occasioni
Milan, l'emorragia continua: Gattuso appeso ad un filo. Il club valuta tre nomi per il futuro. La situazione