Primo Piano

Cassia: "Matera, sappiamo cosa fare. Columella? La mia idea"

Roberto Chito
10.03.2018 18:25

L'allenatore Loreno Cassia, foto: Emanuele Taccardi

"È normale avere delle motivazioni quando si gioca contro la prima in classifica. Motivazioni che devono venire anche da sole. Quando si affrontano questo tipo di partite, poi, si fa di solito una delle migliori prestazioni della stagione. Mi auguro che la squadra capisca l’importanza di questa partita. Anche perché, se la prendiamo in maniera diversa da come deve essere presa, puoi subire tanto e contro questo tipo di squadre, puoi andare ovviamente in difficoltà". Va dritto al punto Loreno Cassia, nella conferenza stampa di prestazione di Lecce-Matera. Una partita sicuramente importante per il Matera e soprattutto per il momento che sta affrontando. Una partita che potrebbe rappresentare anche la cosiddetta sfida della maturità, sulla quale Cassi, afferma: "Noi crediamo nel lavoro che facciamo durante la settimana. La squadra è in crescita. Questa crescita va anche al di là del gioco e del modulo. È una crescita arrivata dal punto di vista dei singoli, come prestazione, concentrazione e voglia di lottare con gli avversari per conquistare il pallone. Questo viene prima di tutto. Poi, è seguito tutto il resto. Domani vogliamo far bene per non sfigurare davanti al Lecce. Serve una grandissima prestazione sotto tutti i profili. In questo momento ci dobbiamo superare. D’altronde, giochiamo contro una squadra che in questa stagione ci ha già battuto altre due volte. Quindi, non possiamo andare al Via del Mare a speculare. Andremo là a giocarcela. A fine partita poi, vedremo quello che avremo raccolto". In partite come queste, sembra che chi abbia più da perdere è il Lecce rispetto al Matera. Lorenzo Cassia, invece, va dritto al punto: "A me non interessagli gli avversari, interessa slo il Matera. Noi vogliamo continuare a fare punti, e quella di domani è una di quelle partite nelle quali vogliamo riuscirci. Incontriamo il Lecce che al momento è la capolista del campionato. Con tutte le nostre difficoltà dobbiamo cercare di andare al Via del Mare per portare a casa un risultato positivo con tutte le nostre forze". Anche perché, l’obiettivo è quello di continuare a guadagnare alte posizioni. Se il quarto posto attuale, alla fine del campionato rappresenterebbe un piazzamento importante, Cassia non sembra accontentarsi: "Non meno di tre settimane fa ho detto che il Matera deve guardare solamente chi è davanti e non chi è dietro. In queste ultime partite abbiamo fatto bene, scalando posizioni importanti. Ora, il nostro obiettivo deve essere quello di puntare alla squadra che ci troviamo più vicina in classifica: al momento è il Trapani. L’obiettivo è quello di scalare altre posizioni perché pensiamo di meritarlo per il lavoro che facciamo durante la settimana. Ma anche per le vicissitudini che abbiamo subito, per la voglia che ci mettono i ragazzi e per la loro professionalità". Cassia ha parlato delle vicissitudini. Ovviamente, non si può fare non riferimento al momento societario, e soprattutto al silenzio e alla non presenza del patron Saverio Columella. Questa l’opinione del tecnico biancoazzurro: "Se si sta facendo vedere meno in questo momento, avrà le sue buone ragioni, i suoi buoni motivi e le sue difficoltà. Non voglio giudicare nessuno, ma sicuramente una motivazione ci sarà. Da parte nostra non possiamo far altro che lavorare e cercare di dare a Columella più soddisfazioni possibili. Poi, speriamo che si risolvano questi piccoli problemi che ci sono".

Commenti

Probabile formazione - Matera, cambia poco: resta solo un dubbio
Lecce, la probabile formazione: un'assenza pesante in attacco