Sala Stampa

Lamberti: "Penalizzazione che fa rabbia. Mercato? Ne arriveranno tre"

Roberto Chito
31.10.2018 17:25

Il neo presidente Rosario Lamberti, foto: TuttoMatera.com

"A questa penalizzazione reagiamo con rabbia ma consapevoli che faremo valere i nostri diretti. Lunedì infatti, saremo fra Roma e Firenze per poter avere degli incontri con Figc e Lega Pro. In ogni caso, stiamo cercando di fare il massimo per far sì che la squadra possa ottenere la salvezza in questo campionato". A parlare è il presidente Rosario Lamberti, nella conferenza stampa di metà settimana nella quale fa il punto della situazione.

Ovviamente, non si può che partire da quanto accaduto nelle ultime ore con la penalizzazione di otto punti che ha colpito i biancoazzurri. E su questo Lamberti, ha detto: "A quanto accaduto quest’oggi la squadra dovrà rispondere con rabbia. Però anche noi, intesi come società non resteremo fermi. Una nostra delegazione, in compagnia dell’avvocato Chiacchio, sarà nelle sedi opportune per poter annunciare ricorso. Ovviamente, il nostro obiettivo è quello di limitare i danni. Il procuratore federale aveva chiesto dieci punti di penalizzazione per noi. Alla fine, ce ne hanno dati otto. Per me, però, siamo sempre a quattro punti in classifica e a Trapani cercheremo di andare a sette. Purtroppo, in questo momento, visto il grande caos che sta attraversando il calcio italiano non sappiamo quante retrocessioni ci saranno, e dunque quante squadre metterci alle spalle. Si tratta di una situazione davvero caotica che non fa del bene al calcio italiano".

La medicina giusta, però, per poter guadagnare posizioni in classifica si chiama calcio mercato. E da questo punto di vista, il presidente Lamberti è chiaro: "Plasmati fa parte della nostra squadra. C’era un preliminare di contratto che abbiamo deciso di rendere contratto vero e proprio. Ci siamo fatti una promessa. È un giocatore che può davvero fare la differenza. Invece, nella giornata di oggi il portiere Baiocco ha lasciato il gruppo. Non avevamo l’esigenza di tesserare un portiere come ho detto settimana scorsa. Per quanto riguarda Turi, invece, deciderà il tecnico Imbimbo se trattenerlo oppure no. Altri innesti? Stiamo valutando tre pedine: difensore, centrocampista e attaccante, tutti over ma anche qualche under. Chiaro, che se le trattative andranno in porto, qualche rescissione dovrà pur esserci".

Il mercato va bene, ma il Matera è chiamato a fare punti sul campo. A cominciare dal match contro il Trapani. Il mese di novembre, per i biancoazzurri sarà alquanto impegnativo viste le sfide probanti. E su questo, il presidente Lamberti afferma: "Ovviamente ci sarò e sono convinto che i ragazzi ci daranno una grande soddisfazione. Il gruppo non è affatto demoralizzato per via della penalizzazione. Sono convinto che la squadra saprà reagire con rabbia".

Commenti

Caso fidejussione: la Figc non ci sta. Nuovi colpi di scena in vista?
Corso: "Oltre il meno otto. Noi concentrati su un unico obiettivo"