Serie C News

Gravina: "Serie C, vogliamo partire in maniera diversa. Squadre B? Il mio pensiero"

Redazione TuttoMatera.com
02.08.2018 19:27

Il presidente Gabriele Gravina della Lega Pro, foto: Fonte Web

"Ancora una volta, purtroppo, siamo costretti a subire una serie di negatività esterne dovute all’applicazione di norme che mostrano come una riforma del sistema sia indifferibile". Ad affermarlo è Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro che analizza attentamente la situazione della terza serie dopo gli ultimi eventi.

Con lo slittamento dei calendari e sicuramente anche dell’inizio dei campionati, Gravina, intervistato da TuttoC.com, analizza attentamente la situazione: "Si è finalmente capito che non dicevamo delle stupidaggini su determinate questioni ma che eravamo stati lungimiranti, grazie al fatto che conoscevamo questo mondo. Lo slittamento di calendari e probabilmente anche dei campionati va in questa direzione. Pur potendo iniziare il 26 agosto, abbiamo chiesto un atto di riflessione ulteriore per tutti, lanciando un messaggio: vogliamo partire con qualità e certezze e non con buchi vuoti".

E anche il progetto delle seconde squadre è naufragato sul nascere con la sola Juventus presente: "È un progetto che era e resta importante ma non siamo stati bravi a tutelarlo nella maniera giusta e con le giuste tempistiche. L’abbiamo sminuito e oggi è poco credibile per chi vuole investire in questo settore. Per questo molti si stanno indirizzando verso le multiproprietà che è una pratica che abbiamo sempre condannato".

Commenti

E il Matera scende in campo: la rosa a disposizione di Imbimbo
UFFICIALE - Doppio affare: Milan e Juventus, è tempo di nuovi arrivi