Primo Piano

Tempo e pazienza: Matera, il club è al lavoro per la nuova ripartenza

Roberto Chito
18.10.2018 22:00

Il neo presidente Rosario Lamberti, foto: Sandro Veglia

Un vero e proprio cantiere in corso. Si lavora sottotraccia in questo momento, dove regna il grande silenzio. In casa Matera, il passaggio societario da Nicola Andrisani a Rosario Lamberti, a breve porterà le prime novità. In questo momento, si lavora su un doppio binario, con il mondo biancoazzurro concentrato tra presente e futuro.

A cominciare dall’organizzazione della nuova società. Nella giornata di domani, il presidente Rosario Lamberti presenterà il main sponsor: la Sidigas di Gianandrea De Cesare, noto imprenditore irpino che ha deciso di sposare la causa biancoazzurra, sottoforma di sponsorizzazione. Novità che non potrebbero finire qui. In questo secondo corso materano, Rosario Lamberti ha intenzione di non sbagliare proprio niente. Il Matera, dunque, si sta riorganizzando al meglio per ripartire con le idee chiare. Il pagamento degli stipendi, avvenuto nella giornata di martedì, però, è stato il primo segnale importante che la nuova proprietà ha lasciato al mondo biancoazzurro. Ovviamente, serve tempo anche se questo è davvero poco. Rosario Lamberti, però, è davvero scatenato e sembra aver coinvolto in questo progetto del Matera il mondo imprenditoriale irpino.

I suoi messaggi, sia attraverso i social, sia durante la trasmissione quotidiana Dentro La Notizia, vanno in questo senso. Non resta che aspettare, perché la costruzione di una società forte, e soprattutto di un progetto duraturo non può che andare a vantaggio di tutti. Soprattutto di Lamberti, che potrebbe vincere lo scetticismo che in questi primi giorni aleggia nella Città dei Sassi. Rispetto a luglio, però, le premesse sono diverse, e anche il profilo di Lamberti, e il modo in cui si è presentato è cambiato notevolmente. Ovviamente, poi, bisogna affrontare anche il discorso tecnico. Anche da questo punto di vista, il neo presidente ha confidato nelle capacità di Eduardo Imbimbo di arrivare alla salvezza.

Questo Matera sarà rinforzato, probabilmente anche subito. C’è il turno di riposo, dove i biancoazzurri potranno analizzare la situazione e capire come agire. Imbimbo, ha dovuto lavorare con mille problemi e con una rosa giovane e inesperta. Serve qualche innesto di spessore per poter dare il là anche ai più giovani. Il campo, ha detto cinque sconfitte consecutive con alle porte la sfida contro la Casertana e un mese di novembre da bollino rosso dal punto di vista del calendario. Da lunedì, però, comincerà a tutti gli effetti un nuovo progetto, per poter rinforzare una squadra che ha bisogno di esperienza.

Dare ad Imbimbo una rosa con qualche innesto di categoria per potersi giocare la salvezza. Poi, ovviamente, bisognerà anche capire quanti saranno i punti di penalizzazione. Un passo alla volta. Il momento non è dei migliori. Però, la svolta societaria arrivata in settimana, era il segnale che tutti aspettavano. Messo a punto questo segnale, ci sarà tutto il tempo per aggiustare le cose anche dal punto di vista tecnico.

Commenti

Stendardo: "Matera, nessun alibi ma dobbiamo continuare a crederci tutti insieme"
Da Casarano per Matera-Casertana: deciso l'arbitro del match del XXI Settembre