Le Altre

Reggina, Drago si presenta: "Obiettivo chiaro fino a fine stagione, poi comincerà un'altra missione. La squadra? Idee chiare: il mio messaggio alla squadra"

Redazione TuttoMatera.com
06.02.2019 17:05

La presentazione del tecnico Massimo Drago, foto: Fonte Web

"L’obiettivo è quello di arrivare nella categoria che compete a questa società. Domenica ho visto uno spettacolo degno di altre categorie. Vogliamo creare entusiasmo attraverso il gioco e i risultati. Se i giocatori entrano in campo senza sapere quello che devono fare sarà difficile vincere". Sono le parole di Massimo Drago, neo tecnico della Reggina nel giorno della prestazione ufficiale.

Il neo tecnico amaranto, poi, prosegue: "L’essenza del calcio è il gol, ma in rete ci dobbiamo arrivare attraverso il gioco. Ad oggi pensiamo in primis a raggiungere la migliore posizione dei playoff. Poi inizia un altro campionato e serve lavorare sotto tanti aspetti. Ci sono maggiori percentuali per centrare la Serie B, perché ci sono due promozioni. C’è poco tempo per lavorare, ma le caratteristiche dei calciatori a disposizione vanno bene per il modo in cui interpreto il calcio. Ringrazio i direttori e il presidente per l’opportunità. Sono molto motivato, perché ho la possibilità di lavorare con chi ha lo stesso sangue dentro. Per me la Reggina è un punto di partenza e non di arrivo".

Infine, Drago lancia messaggi chiari alla squadra: "Si parte da zero, nessuno deve sentirsi sicuro del posto. Al di là dei numeri, bisogna lavorare sui concetti e i principi. Ho sempre schierato il 4-3-3 o il 4-2-3-1, ci sono 2 mancini e altrettanti destri che possono giocare a piede invertito. Quando inizi a lavorare sin dall’estate hai la possibilità di incidere di più, rispetto a quando subentri. Serve lavorare sull’aspetto mentale e fare capire ai calciatori cosa vuoi da loro".

Commenti

Nazionale, lo Juventus Stadium il match con la Bosnia Erzegovina in vista delle qualificazioni ad Euro 2020
Sapio: "Giocare noi contro la Virtus? Questa la nostra decisione"