Primo Piano

Il Matera cerca l'exploit col Catania: è un jolly per i biancoazzurri?

Redazione TuttoMatera.com
27.11.2018 09:30

Una fase di Matera-Siracusa, foto: Sandro Veglia

Imbimbo lo ha definito un jolly. E probabilmente è così. Perché avere la chance di fare punti anche contro una delle pretendenti al primo posto, è davvero una grande occasione. Ovviamente, non bisogna perdere di vista la realtà. Il Catania è una squadra che lotterà fino alla fine per il primato. Il Matera, però, a questa sfida arriva nel miglior momento possibile. E anche per questo, possiamo definirlo un vero e proprio jolly.

Come arriva il Matera? E lo abbiamo detto prima. E soprattutto, lo ha detto anche Imbimbo ieri: meglio affrontare oggi il Catania rispetto a qualche settimana fa. I biancoazzurri sono cresciuti i consapevolezze e carattere. Hanno dimostrato che sono una squadra difficile da affrontare e che può davvero fare punti con tutte. Tra l’altro, la vittoria conquistata contro la Viterbese e i pareggi contro Casertana e Potenza, hanno dimostrato che anche contro le big, fare punti non è impossibile. Il Matera, infatti, deve provarci anche se la partita resta di difficoltà assoluta. Potrebbe essere un segnale in più alle dirette concorrenti per la salvezza, anche se questo Matera i tre punti che doveva fare li ha conquistati sabato pomeriggio.

Come arriva il Catania? Forse non il percorso che i rossoazzurri si immaginavano. Contro la Reggina sono arrivati i tre punti, ma con tante critiche. Questo Catania, infatti, fatica ad ingranare. Dal punto di vista del gioco, la formazione di Sottil lascia molto a desiderare. Dunque, una squadra non imbattibile come poteva sembrare ad inizio stagione. I rossoazzurri hanno fatto qualche passo falso e per non perdere altro distacco dalla vetta sono obbligati a non commettere più errori. Il momento non sembra essere dei migliori anche se Sottil ha tracciato la linea: l’obiettivo è fare ventiquattro punti in vista della sosta invernale.

Che partita sarà? Chi ha più da perdere è il Catania. I rossoazzurri non possono perdere questo treno importantissimo per la vetta. Il Matera, farà sicuramente la sua onesta partita. Fatta di attenzione, cercando di limitare una squadra che sulla carta non ha punti deboli ma che sul campo ha dimostrato di non essere poi così irresistibile. Sarà un altro esame per i biancoazzurri che dovranno confermare i progressi delle ultime settimane, cercando di mettere a segno un altro colpaccio.

   

COSÍ IN CAMPO

Stadio: XXI Settembre-Franco Salerno, ore 14.30

MATERA (4-4-2): Farroni, Risaliti, Stendardo, Auriletto, Sepe, Triarico, Bangu, Corso, Ricci, Orlando, Scaringella. A disposizione: Guarnone, Milizia, Sgambati, El Hilali, Garufi, Galdean, Lorefice, Grieco, Genovese, Casiello, Corado, Dammacco, Plasmati. Allenatore: Eduardo Imbimbo.

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri, Ciancio, Esposito, Aya, Scaglia, Biaginati, Rizzo, Barisic, Lodi, Manneh, Curiale. A disposizione: Pulidori, Baraye, Calapai, Lovric, Angiulli, Bucolo, Llama, Brodic, Curiale, Vassallo. Allenatore: Andrea Sottil.

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna.

PRIMO ASSISTENTE: Domenico Palermo di Bari.

SECONDO ASSISTENTE: Michele Falco di Bari.

Commenti

Casertana, il grande dilemma per la panchina: quale sarà il destino di Fontana? Sono ore decisive per il tecnico: la situazione
Matera-Catania è su TuttoMatera.com: ecco come seguire il match dei biancoazzurri