Gli Azzurri

Nazionale, parla Mancini: "Spero che l'entusiasmo sia figlio delle ultime prove. Sfida difficile ma vogliamo il primo posto. Le scelte? Ho le idee chiare"

Redazione TuttoMatera.com
16.11.2018 23:40

Il ct Roberto Mancini, foto: Fonte Web

"Milano risponde sempre alla grande con la Nazionale. Spero che un entusiasmo simile sia figlio anche delle nostre ultime prestazioni. Il test contro il Portogallo è di quelli significativi. Ci piacerebbe passare il turno, ci proveremo". Sono le parole del ct Roberto Mancini alla vigilia della sfida contro il Portogallo di domani sera.

Un match davvero importante per gli azzurri che vale tanto. Anche se l’inizio non è stato dei migliori: "Avevo la necessità di veder un po' tutti, c'è l'ho ancora oggi. È fondamentale che i più giovani facciano esperienza e possano sbagliare. L'obiettivo numero uno è la qualificazione all'Europeo. Il futuro? Sono fiducioso perché vedo un gruppo che ha voglia di riboccarsi le maniche e di riportare l'Italia dove merita. Sia chiaro, ci vuole ancora un po' di tempo, però siamo sulla buona strada. E poi i ragazzi che vanno dai 18 ai 20 anni costituiscono una generazione di alto livello. Sì abbiamo un buon serbatoio per il futuro".

La giornata di Coverciano ha portato via anche il difensore Romagnoli, out per infortunio. In ritiro, arriverà Acerbi. Ma le novità saranno diverse in vista del match contro gli Usa: "A meno di infortuni, dopo la partita con il Portogallo andranno via quelli che hanno giocato di più con le loro squadre: Chiellini, Jorginho, Insigne e Florenzi. Le scelte di domani? Ho ancora ventiquattro ore di tempo per decidere, ma credo che domani Immobile giocherà dall’inizio. Nel suo club gioca in modo un po' diverso, ma ha una qualità importante, fa gol e noi stiamo cercando i gol".

Commenti

Potenza, parla Strambelli: "Matera appartiene al passato, quella di domani è una partita diversa per noi. In caso di gol? Ecco come mi compoterò"
Potenza-Matera è su TuttoMatera.com: ecco come seguire il match dei biancoazzurri