L'Intervista

Lamberti: "Ho denunciato alcune figure. Farroni irriconoscente, di Imbimbo parleranno le gesta"

Roberto Chito
01.02.2019 16:12

Il presidente Rosario Lamberti, foto: Emanuele Taccardi

"Continuerò a parlare del Matera anche dopo lunedì, quando sarò ospite negli studi di Sportitalia. Lo farò anche nelle sedi opportune visto che ho denunciato Gravina e Ghirelli". Comincia così, l’intervento del presidente Rosario Lamberti nel corso della sua trasmissione Dentro la Notizia, in programma ogni giorno su Just Tv Avellino. Il massimo dirigente biancoazzurro, nella rubrica calcistica, quest’oggi ha parlato del tecnico Eduardo Imbimbo: "L’ho conosciuto a Matera e posso dire che è davvero bravo. Di lui parleranno le gesta oltre quelle che ha già messo in atto. Purtroppo, quest’anno è stato fritto con l’acqua. Si è trovato in mano una squadra mediocre, e sarà un caso che con il mio avventura da presidente sono arrivati i risultati e si è cominciato a giocare bene. Fossi un dirigente dell’Avellino prenderei subito Eduardo Imbimbo con il quale si vince la Serie D e si programma subito la Serie C. A Matera aveva dei giocatori che non conoscevo e che non vogliono conoscere in faccia che non servivano a niente. E lui li ha saputi valorizzare insieme al suo staff tecnico". Uno di questi è il portiere Alessandro Farroni che nella giornata di ieri ha firmato con la Reggina e sul quale, il presidente Lamberti, afferma: "Era arrivato a Matera voluto fortemente dal tecnico Imbimbo. Io non c’ero, e se c’ero probabilmente non lo avrei mai preso per il suo score e per quanto rappresentava prima: cioè zero. Imbimbo e Marinacci lo hanno fatto diventare portiere inamovibile, addirittura visionato da un osservatore del Parma che doveva e poteva prenderlo. Farroni ora è andato alla Reggina dove non penso che sarà il titolare. E se lo farà sarà ancor più merito di Imbimbo e Marinacci. A Reggio Calabria poi, nelle sue dichiarazioni ha ringraziato tutti tranne il tecnico Imbimbo che lo ha voluto e Marinacci che lo ha fatto diventare portiere. Questo la dice lunga sul valore dei giocatori. Poi, ha ringraziato il ds Volume che al suo posto voleva prendere il portiere Pellegrino, ex Taranto. In più, a novembre voleva prendere anche Baiocco, 35 anni, proprio per far fuori Farroni".

Commenti

Nazionale, da lunedì stage a Coverciano: diversi ritorni e novità tra i convocati da Mancini per iniziare a preparare i primi due impegni per Euro 2020
UFFICIALE - Matera, un difensore vola nel campionato Primavera