Sala Stampa

Lamberti: "Queste le nostre intenzioni sul mercato. Il momento? Noi tranquilli ma i problemi ci sono"

Roberto Chito
24.10.2018 17:30

Il neo amministratore delegato Rosario Lamberti, foto: Sandro Veglia

"Al momento non c’è nessuna intenzione di acquistare nuovi giocatori. Quantomeno nell’immediato. Sappiamo che la squadra dovrà essere rinforzata per raggiungere la salvezza e lo faremo a gennaio. Poi, se in questi mesi troveremo qualche occasione giusta, non ce la faremo scappare". È il punto della situazione del neo amministratore delegato Rosario Lamberti che nel pomeriggio di oggi ha fatto il punto della situazione.

Il massimo dirigente biancoazzurro, nel corso dell’incontro settimanale con la stampa ha analizzato diversi aspetti. A cominciare da quello del mercato: "Ho letto dell’imminente arrivo del portiere Furlan. Pertanto, ho preso il telefono e chiamato il ds Volume che mi ha subito smentito il tutto. Non abbiamo intenzione di acquistare un altro portiere. Farroni è bravo, e lo ha dimostrato in questo inizio di stagione. Poi, abbiamo altri due ottimi portieri, tra cui uno arrivato dal Milan. Dunque, acquistare un altro estremo difensore over, avrebbe destabilizzato il gruppo. Le occasioni non ce le facciamo scappare. Personalmente, se devo parlare con un giocatore, lo faccio per portarlo a Matera e non per trattare: questo compito, infatti, spetta al nostro direttore sportivo".

Lamberti, però, cerca di far ritornare tutto l’ambiente biancoazzurro sulla terra dopo il bel pareggio contro la Casertana: "I problemi non sono tutti risolti. Avremo una penalizzazione che dovrebbe essere addirittura di dieci punti per le vecchie pendenze. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere una salvezza, non stentata ma tranquilla. Per questo, valuteremo tutte le soluzioni che ci permettano di raggiungere questo traguardo. La fidejussione? Se il comunicato non veniva accolto potevamo impugnarlo per un altro motivo. La situazione si è risolta nel migliore dei modi. Nonostante ciò, stiamo provvedendo a sostituire la fidejussione che a breve presenteremo".

A distanza di qualche giorno, Lamberti torna sul pareggio contro la Casertana: "Dopo la partita eravamo soddisfatti, perché avevamo ottenuto un risultato importante. Però, con il passare dei giorni e riguardando le immagini ho avvertito un senso di rammarico. Potevamo farcela nel conquistare la vittoria. Come questa squadra, finora poteva conquistare più punti. È stata sfortunata. Ma i ragazzi devo blindarli come il ds Volume e il tecnico Imbimbo che sono sempre più confermato. Questo è un ottimo gruppo e sabato pomeriggio abbiamo avuto il segnale migliore da questo punto di vista".

In conclusione, Lamberti, parla anche del settore giovanile: "Ci tengo molto. Vorrei che in futuro, nel Matera giocassero gli under prodotti dalla Berretti. Sappiamo che è stata sottoscritta una partnership triennale con la Matera Sport Academy. Tutto questo, però, lo dovremmo rivedere perché in alcuni casi si rischiano punti di penalizzazioni e multe. Per il momento però, non vogliamo cambiare nulla ma il settore giovanile sarà davvero importante per il nostro futuro".

Commenti

Calcio caos: Il Tar ribalta tutto: cambiano gli scenari? L'incredibile decisione sul format della Serie B 2018-19: quale soluzione adesso?
La ripresa - Matera, in due hanno lavorato a parte. La situazione