Il Tema

"Il Matera è di tutti": un messaggio che parla chiaro. E la Città c'è?

Roberto Chito
29.08.2018 17:25

Lo striscione dei tifosi biancoazzurri, foto: Fonte Web

Un messaggio chiaro, chiarissimo, a testimonianza del momento che si sta vivendo in casa biancoazzurra. Con la Città che è chiamata a rispondere, anche il mondo del tifo materano non è stato indifferente e ha deciso di apporre presso il Comune di Matera, uno striscione significativo: "Il Matera è di tutti".

Insomma, la croce se la sono caricata addosso Vitantonio Ripoli e Nicola Andrisani, ma ovviamente si aspettano aiuti da parte di chi può dare di più. E sappiamo che nella Città dei Sassi ci sono imprenditori che possono fare tranquillamente calcio senza dissanguarsi. Per questo, quest’oggi è stato chiesto un incontro presso Palazzo di Città, con l’intenzione di coinvolgere le forze politiche, imprenditoriali e commerciali della Città, attorno a questo progetto. Insomma, adesso è arrivato il momento di agire, per non perdere l’occasione di costruire una società solida.

Ovviamente, le accuse e le prove di destabilizzare un ambiente che sta provando a ripartire ci sono in ogni dove. Ma Andrisani e Ripoli stanno lavorando giorno e notte per poter cercare di trovare una soluzione. La situazione non è facile, perché la precedente gestione non ha lasciato le cose così a posto come ha sempre detto. È anche vero che bisogna pensare al bene del Matera e capire che il calcio, in Città, è anche un modo per poter continuare a far girare l’economia del turismo.

Commenti

Imbimbo: "Matera da completare, gran gruppo. Obiettivo? Alla portata"
La fiamma non si accende: Matera-imprenditori, l'incontro c'è stato. Ecco com'è andata