I Play Off

PLAY OFF - Girone C, ecco i verdetti della seconda fase: Poker del Catania e tris del Potenza, a braccetto avanti

Redazione TuttoMatera.com
15.05.2019 22:40

L'esultanza del Catania, foto: Fonte Web

Non sbagliano Catania e Potenza. Nessuna sorpresa nel Girone C con entrambe le favorite che passano il turno e accedono alla terza fase di questi play off. Migliore non poteva essere il ritorno in panchina per Andrea Sottil che schianta la Reggina e si porta alla fase successiva di questi play off, dimostrando di aver messo le cose a posto. Continua a sorprende, invece, il Potenza. Questa volta, i rossoblu hanno la meglio della Virtus Francavilla, continuando a dire la propria in questi play off. Adesso, andiamo a rivivere le due partite.

  

GIRONE C – LE DUE SFIDE

CATANIA-REGGINA 4-1 – Probabilmente, una serata così non se la immaginava nemmeno il più positivo dei tifosi etnei. Ed invece, il ritorno di Andrea Sottil, in quel di Catania porta gli effetti sperati: grande vittoria e qualificazione alla terza fase. Partita a senso unico al Massimino. Anche se l’inizio porta il botta e risposta fra Sarno e Salandria. Ma l’autorete di Gasparetto a fine primo tempo, indirizza il match per i rossoazzurri. Nella ripresa, invece, ci pensa subito Di Piazza a mettere a segno il tris. Poi, nel finale, Marotta realizza il poker a conferma della grande serata.

POTENZA-VIRTUS FRANCAVILLA 3-1 – Continua a sorprendere il Potenza che archiviala difficile pratica dei biancazzurri: la Virtus sbatte sul muro costruito da Ioime, mentre il suo collega Nordi compie il pasticcio e regala ai lucani il vantaggio. Pugliesi che sfiorano il pareggio diverse volte, ma nella ripresa è il Potenza che nel finale, con Piccinni e Lescano trova il tre a zero che indirizza partita e qualificazione. La Virtus, sui titoli di coda, con Puntoriere riesce a trovare il gol della bandiera ma deve abbandonare questi play off.

PLAY OFF - Girone B, ecco i verdetti della seconda fase: Monza e FeralpiSalò, si va avanti col pareggio
PLAY OFF - Girone A, ecco i verdetti della seconda fase: sorpresa Carrarese, ma l'Arezzo non delude