Primo Piano

MATERA - Missione ripartenza: resta una sola soluzione o il nulla. Cosa farà il Comune?

Roberto Chito
05.07.2019 16:20

L'imprenditore Nicola Benedetto, FOTO: FONTE WEB

La soluzione, al momento, è solamente una: questa porta a Nicola Benedetto. L’imprenditore di Bernalda, materano d’adozione viste le sue attività nella Città dei Sassi sa oltre dieci anni, è l’unica possibilità per poter far ripartire il calcio a Matera. Una soluzione che sembra essere l’ultima. Perché in queste settimane, Benedetto è sempre rimasto sui suoi passi senza mai fare alcun passo indietro.

Segno tangibile che il calcio a Matera lo vuole riportare. A prescindere o meno se sia portato dalla passione o meno. Il calcio, come qualsiasi azienda, è un’attività imprenditoriale e da questo punto di vista serve un minimo di sangue freddo. Negli investimenti e nelle attività portate avanti in questi anni, Nicola Benedetto, con i fatti ha dimostrato di saperci fare. Dopo il disimpegno dell’imprenditore Michele Maggi che ha comunicato la sua uscita di scena, la strada che porta a Nicola Benedetto è l’unica possibile per poter rivedere il XXI Settembre Franco Salerno anche la prossima stagione. Perché i tifosi materani, dopo che i riflettori si sono spenti lo scorso 13 febbraio, attendono con ansia l’evolversi della situazione e vogliono ritornare a parlare di calcio. Una situazione di stallo che non fa davvero bene a nessuno.

Benedetto, però, è sempre lì. Si è sempre manifestato interessato dallo scorso fine febbraio e aspetta ancora risposte da parte del Comune. Perché l’imprenditore bernaldese, in queste settimane ha avuto incontri con l’assessore allo sport Tragni e il sindaco De Ruggieri. Summit che al momento non sembrano aver portato a nessuna soluzione. L’unico problema che Benedetto ha manifestato è il fondo perduto di 300 mila euro. Questo problema, l’imprenditore materano lo aveva manifestato da diverso tempo.

Adesso, si aspetta di capire come andranno ad incastrarsi le cose. Nicola Benedetto, però, è sempre lì, pronto a far ripartire il calcio a Matera. Perché a prescindere dalla passione, anche il mondo del pallone rappresenta un’azienda e bisogna avere la freddezza giusta per poter scrutare ogni affare. Per questo, da oggi la partita sembra essere fra il Comune e Nicola Benedetto. Serve trovare la giusta soluzione per poter permettere ai colori biancoazzurri di risorgere.

NOTA UFFICIALE - TuttoMatera.com risponde agli attacchi dell'imprenditore Maggi
EX MATERA - Un allenatore trova ancora squadra: per Favarin c'è il ritorno in Serie D