Calcio News

Calcio caos, il Consiglio di Stato ribalta nuovamente tutto: Serie B, quali scenari? La palla passa alla Figc: Gravina valuta la situazione

Redazione TuttoMatera.com
28.10.2018 11:24

Il presidente Gabriele Gravina, foto: Figc.it

Il Consiglio di Stato ha dato ragione alla Lega Serie B: il torneo cadetto dovrà essere a 19 squadre, come deciso lo scorso 13 agosto. Adesso, però, la palla passa alla Figc che nella giornata di martedì, attraverso il Consiglio Federale dovrà decidere in che maniera agire. Sarà la prima patata bollente che il neo presidente federale Gabriele Gravina si troverà in mano.

La questione, infatti, è abbastanza lunga e controversa. Il Consiglio Federale, però, è formato da componenti che hanno sostenuto il ritorno della Serie B a 22 squadre. Oggi, però, è possibile tutto questo? È quanto sta cercando di capire il neo presidente Gravina, anche grazie alla collaborazione dei legali federali. Il rischio, è che dopo la decisione del Consiglio di Stato di riportare la Serie B a 19 squadre, se Gravina decida il ritorno a 22, il 15 novembre, ci potrebbe essere un nuovo ribaltone.

Dunque, evitare altri caos sarebbe il primo obiettivo del neo presidente federale, con l’imperativo di sistemare le cose per la stagione 2019-20. Infatti, sembra essere ormai scontato che la Serie B, la prossima stagione tornerà a 22 squadre, per poi far partire la riforma dei 20 club. Oggi, però, la questione è un’altra e il caos che si è venuto a creare non può essere certo attribuito a Gravina arrivato al timone della Figc solamente una settimana fa.

Commenti

Serie A, gli anticipi delle decima giornata - Cristiano Ronaldo ribalta l'Empoli e la Juventus va. Pari a Torino e l'Atalanta riparte
Spunti dal Girone C - Colpi di scena nella nona giornata: le big si fermano con il Rende che vede la vetta. Corsa salvezza, la classifica torna a muoversi