Le Altre

Trapani, clamoroso flop play off: ora si pensa al futuro. Come si riparte?

Redazione TuttoMatera.com
24.05.2018 10:15

L'allenatore Alessandro Calori, foto: Fonte Web

"Per un anno e mezzo ho dato anima e corpo al Trapani. Il mio obiettivo era quello di riportare il club in Serie B ma non ci sono riuscito. Ho fatto tutto con molto impegno ed umiltà. Ora chiudo così". Sono le parole di addio di Alessandro Calori, pronto a lasciare il Trapani dopo l’eliminazione dei siciliani dai play off.

Una stagione terminata nel peggiore dei modi per i siciliani che sono il vero flop di questi play off. Il Trapani, infatti, da tutti era stato indicato come la formazione favorita, insieme a Catania, Siena e Pisa, per centrare i play off. Una stagione che doveva essere del riscatto per ritrovare quella Serie B persa la scorsa stagione dopo un girone di ritorno da primato, ma che non era servito a salvare la pelle. Il trapani, quest’anno, si presentava come una delle favorite per la vittoria finale, ma nel momento in cui doveva accelerare, approfittando della crisi del Lecce, si è sciolto.

Il ko contro il Cosenza è ancora fresco, però l’argomento che più interessa ai siciliani è il futuro. Come si ripartirà? Sicuramente, sulla panchina granata non ci sarà più Alessandro Calori. Dunque, il primo nodo da sciogliere sarà quello del tecnico. Poi, si penserà al resto e soprattutto a quale progetto mettere in piedi per la prossima stagione. La prematura eliminazione dai play off, però, potrebbe lasciare alcuni strascichi che devono essere risolti al più presto.

Commenti

FOCUS - Road to... Serie B, il gioco entra nel vivo: restano in otto. Play off nella fase clou
Nazionale, oggi parte il primo raduno di Mancini: altra defezione nel gruppo azzurro