Le Altre

Bisceglie, tormentone finito: il club resta a Canonico. Quale futuro per i pugliesi?

Redazione TuttoMatera.com
23.08.2018 13:37

La maglia del Bisceglie, foto: Emanuele Taccardi

Questa volta la fumata è nera. Il Bisceglie resta nelle mani di Nicola Canonico, dopo una serie di trattative che sono naufragate, sarà l’attuale patron dei neroazzurri a finanziare la stagione che è appena cominciata non proprio sotto i buoni auspici. Infatti, dopo aver provato a trasferire il titolo sportivo a Bari, Canonico ha definitivamente rotto con l’ambiente biscegliese.

La giornata di ieri doveva essere quella decisiva per il passaggio delle quote societarie da Nicola Canonico alla cordata pugliese guidata dall’imprenditore Todaro. L’affare sembrava essere arrivato alla conclusione, visto che il gruppo interessato aveva soddisfatto tutte le richieste dell’attuale patron. Poi, l’improvviso colpo di scena: Canonico comincia ad alzare nuova la posta in palio. Così, la cordata rappresentata da Todaro decide di defilarsi e non continuare a partecipare più a questo tira e molla. Da Bisceglie, trapela anche l’indiscrezione che Canonico non sembra essere mai stato intenzionato a vendere il club.

Il futuro del club neroazzurro è un vero e proprio punto interrogativo. L’intenzione di Nicola Canonico, da quanto filtra da Bisceglie, sarebbe quella di vendere tutte le pedine presenti nell’attuale rosa, in modo da poter monetizzare il più possibile. La rosa a disposizione di Carlo Prayer, che adesso potrebbe anche restare sulla panchina neroazzurra, è davvero ridotta all’osso. In un clima surreale e di incertezza, il Bisceglie nel pomeriggio tornerà ad allenarsi.

Commenti

Girone C, con quante squadre? Tre le possibili opzioni: ecco le prime proiezioni
Matera, si apre una pista sulla fascia sinistra: la situazione