Gli Azzurri

Nazionale, parla Verratti: "Italia guarita rispetto alla batosta di un anno fa. Iniziato un altro capitolo, Mancini mi piace. Portogallo? Questo il nostro obiettivo"

Redazione TuttoMatera.com
14.11.2018 09:17

Il centrocampista Marco Verratti, foto: Fonte Web

"Stiamo iniziando un altro capitolo e si sono viste cose buone, anche se c’è ancora tanto lavoro da fare. Quando faccio una partita buona dicono che sono all'altezza della Nazionale, se faccio meno bene dicono che non sono all'altezza. Ma io ho sempre dato tutto per la Nazionale e sono orgoglioso di indossare questa maglia". A parlare è Marco Verratti, direttamente dal ritiro di Coverciano.

Se l’anno scorso si piangeva per la mancata qualificazione al Mondiale, quest’anno il percorso è un po’ diverso. E Verratti, continua: "La Nazionale è già guarita rispetto alla batosta di un anno fa con la Svezia. Mi piace la filosofia di Mancini, mi piace giocare con Jorginho, mi piace avere in mano sempre il pallino. Un po’ troppo leggerini in mezzo al campo? Credo che sia invece la strada giusta per il futuro e che si debba proseguire così, senza pensare troppo alle caratteristiche degli avversari. Concentriamoci su noi stessi, bisogna creare un’identità chiara e credere fino in fondo in una filosofia di gioco ben precisa".

E al momento, bisogna guardare al campo. Sabato c’è un appuntamento importante, e Verratti conclude: "Ora pensiamo a ripeterci con il Portogallo, facciamo di tutto per arrivare primi, anche se il destino finale dipende sempre dai portoghesi. Spero comunque in una grande gara a Milano, voglio che la gente torni a innamorarsi della Nazionale. Questo deve essere il nostro primo obiettivo".

Commenti

Matera, potrebbe slittare la data di un match: ecco la situazione
UFFICIALE - Chievo, Ventura in torna indietro e attacca: "Questo il vero motivo per cui ho lasciato". Campedelli si affida ad un nuovo ritorno