Primo Piano

Matera, la fine potrebbe arrivare in pochi giorni: cosa può succedere

Roberto Chito
08.02.2019 17:37

La formazione baby dei biancoazzurri, foto: Sandro Veglia

Silenzio. Questa è la parola che la fa da padrone in queste ore in casa Matera. Il club biancoazzurro, infatti, è sempre più vicino ai titoli di coda dopo cinque campionati di Serie C, i lucani sono pronti a ritornare nei dilettanti. Da dove si ripartirà, però, al momento, non è dato saperlo. Questo argomento sarà affrontato nei prossimi giorni. Prima, però, bisognerà capire come terminerà l’avventura della Ss Matera Calcio, sempre più vicina al fallimento.

Mercoledì, da parte della Figc si aspettava la decisione sulla possibile esclusione del club biancoazzurro dalla Serie C. Decisione però, che non è arrivata. Gabriele Gravina, capo del calcio italiano, dopo aver avviato l’iter per poter chiudere l’avventura del Matera in terza serie, non sembra aver trovato gli elementi giusti per poter mettere finire a questa storia davvero tribolata. Anche perché, la possibile esclusione del club biancoazzurro a stagione in corso, potrebbe provocare provvedimenti immediati: il presidente Rosario Lamberti potrebbe fare immediatamente ricorso, oltre a richiedere il risarcimento danni. Dunque, la Figc aspetta. E lo fa attraverso le indiscrezioni che arrivano dalla Città dei Sassi. Quali? A cominciare dal fatto che il Matera potrebbe non presentarsi al Franco Fanuzzi di Brindisi, e quindi rimediare la terza esclusione.

La parola fine poi, potrebbe essere messa mercoledì. Infatti, nel turno infrasettimanale contro la Cavese, se nessuna formazione giovanile biancoazzurra scenderà in campo, arriverà la quarta rinuncia. Questo vorrebbe dire automatica esclusione dal campionato. Di notizie confortanti però, non ne arrivano. Il ds del settore giovanile Piergiuseppe Sapio, poco fa, a TuttoMatera.com, ha confermato l’indiscrezione lanciata dai colleghi di Studio 100, secondo la quale, domenica pomeriggio, a Brindisi il Matera non si presenterà. Queste le sue parole: "Noi non giocheremo, anche perché abbiamo i nostri campionati e siamo impegnati. Poi non so cosa faranno gli altri".

Non avendo una squadra, visto che tutti i giocatori sono stati svincolati, contro la Virtus Francavilla, il Matera andrà incontro al terzo 3-0 a tavolino. Prima dei titoli di coda che ironia della sorte, arriveranno proprio fra le mura amiche: mercoledì sera, alle ore 20.30, nel match contro la Cavese. Il XXI Settembre-Franco Salerno sarà il luogo di commiato del club biancoazzurro, e chissà se qualcuno giungerà al capezzale del Matera, nel giorno più brutto della sua storia recente.

Rende, senti Coscarella: "Legato al club ma ci sono alcune cose che non mi vanno proprio più in questo momento. Ecco cosa gradire da parte di tutti"
Girone C, altro weekend al via: cambiano alcuni orari della venticinquesima giornata. Il programma completo