Primo Piano

LIVE - Matera, parte un nuovo progetto. Rivivi la conferenza stampa

Redazione TuttoMatera.com
19.07.2018 16:32

La maglia del Matera, foto: Emanuele Taccardi

Si apre il sipario sul nuovo Matera. Il neo presidente Rosario Lamberti, questo pomeriggio alle ore 17.30, presenterà il nuovo corso biancoazzurro che proprio nella serata di ieri è passato da Saverio Columella all’imprenditore irpino. Presentazione ufficiale di organigramma societario e staff tecnico, allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, per quello che sarà il nuovo Matera per la stagione 2018-19. Amici di TuttoMatera.com, buon pomeriggio da parte di Roberto Chito, che vi invita a seguire, attraverso la nostra diretta testuale, la conferenza stampa di presentazione della nuova società biancoazzurra.

> Clicca qui per aggiornare la diretta in tempo reale.

    

CONFERENZA STAMPA LIVE

Ore 18.55 - Termina qui la conferenza stampa di presentazione.

Ore 18.52 - Lamberti chiude: "Vorremmo partire anche con una scuola calcio per valorizzare i giovani di Matera e della Provincia. Individueremo quei giocatori che servono per far bene. Le strutture? Mi sono informato: ci sono due strutture. Una dovrebbe avere alcuni fondi per finanziare un progetto. Incontreremo le istituzioni per parlarne e chiederò di completare almeno una struttura".

Ore 18.50 - Volume continua sui programmi: "A Foligno io e il mister abbiamo fatto un miracolo. Venire qui e prendere in giro i tifosi non fa per noi. Per programmare per portare i debiti a 0, con i giovani per valorizzarli e i grandi possano dare grande contributo. Chi viene qui deve avere l'intenzione di fare bene. Settore giovanile? A me è sempre piaciuto. Verrà individuato una figura che possa fargli crescere per essere bacino per la prima squadra".

Ore 18.49 - Lamberti sui programmi: "Primo anno obiettivo minimo per il ritardo. Poi, il lavoro paga sempre. Speriamo di poter far bene. Pariamo e vediamo, sposiamo la politica di un passo importante".

Ore 18.42 - Lamberti sulle Squadre B: "A me piacciono davvero tanto. De Giglio potrebbe essere un acquisto".

Ore 18.42 - Volume sul mercato: "Preferisco sbagliare con la mia testa. Tutte le trattative saranno nuove. Andrò a prendere giocatori che vorrà il mister. Non tretterremo giocatori che sono qui controvoglia. Chi viene qui deve sposare il progetto. Gli under saranno importanti, faremo il giusto mix fra giovani ed esperti. Imbimbo scende dalla B, perchè ha rifiutato alcune piazze per venire a Matera. Sa che possiamo mettere a disposizione una squadra importante, con giovani importanti. I giovani possono dare una lunga vita alla società. Staremo attenti al bilancio".

Ore 18.40 - Il tecnico Imbimbo sulle date: "Proveremo a partire la prossima settimana. Vedremo come fare. Le partite sono quelle da ritiro. Quella ufficiale è la coppa Italia".

Ore 18.36 - Il dg De Simone: "Vogliamo fare una squadra che possa coinvolgere i tifosi. Se non ci sono queste caratteristiche me ne tornei a casa. Conosco Matera per diversi aspetti. E' normale che un imprenditore non vuole perdere. Non faremo mai il passo più lungo della gamba perchè è sinonimo di serietà. Abbiamo scelto questo progetto. Lamberti è una persona che è sempre disponibile. Io da agosto sto quasi sempre a Matera. Ho scelto di stare qui insieme a loro. Se saremo in grado di trascinarvi lo faremo".

Ore 18.35 - Lamberti sulla scelta di Matera: "La passione per il calcio. Non abbiamo confini. Abbiamo la passione per questo sport".

Ore 18.34 - Imbimbo sul modulo: "I moduli li fanno i gicatori. Bisogna adattarsi a loro. Vedremo cosa fare".

Ore 18.32 - Volume sulla squadra: "Non possiamo tergiversare, perchè è tutto imminente. Vogliamo cominciare con il 60-70 per cento della squadra. Stiamo cercando la sede per il ritiro. E' da ieri che stiamo lavorando. Punti fermi? Speriamo per Mattera. Gli altri li incontreremo successivamente".

Ore 18.30 - Lamberti sullo scetticismo: "Della mia vita ne faccio quello che voglio. La libertà di un individuo finisce dove comincia quella dell'altro. Per quanto riguarda il calcio possiamo fare tante chiacchiere. Quello che ho passato nella mia vita, lo tengo per me. Vi invito ad una riflessione: ci metto la faccia tutti i giorni. La faccia di tanti altri che puntano il dito su di me non l'ho mai vista".

Ore 18.27 - Lamberti sul marketing: "Per risvegliare la piazza cercheremo di crere un evento di presentazione della squadra. Faremo una partita per poi presentare la squadra. Ci stiamo lavorando a questo obiettivo. Abbonamenti? Stiamo lavorando in queste ore. Sappiamo che sono stati sottoscritti degli abbonamenti e lavoreremo su questo. I tiffosi sono importanti, perchè quando sottoscrivono gli abbonamenti lanciano segnali importanti".

Ore 18.25 - Parla il tecnico Imbimbo: "Sembrerò ripetitivo: sarò un lavoro sul campo. Il mio motto è il lavoro sul campo per ottenere il massimo sul campo per poter bruciare le tappe. Siamo partiti in ritardo e mi auguro di dare il massimo per dare un segnale importante a questa tifoseria. Matera ha fatto molto bene in questi ultimi anni. Vogliamo migliorare di anno in anno. Vi ringrazio e vi aspetto vicini alla squadra".

Ore 18.24 - Parla Scibilia: "Sono felice di essere qui. Conoscevo da tempo questa tifoseria da tempo. Spero di dare il mio contributo per poter far crescere il club".

Ore 18.20 - Prende la parola il dg De Simone: "Buonasera Matera. Per me è un'emozione particolare in una piazza che ho sempre amato. Conosco la passione dei materani. Se oggi sono qui per dire di essere uno dei punti di riferimento non ho mai mollato. Ho sempre cercato di lavorare. Si parte per un nuovo corso, lo faremo insieme. Vincere è bello, ma richiede sacrifici. Distruggere, poi, è facile. Cercheremo di fare le cose migliori nel meno tempo possibile. Il primo obiettivo è la salvezza. Non vuol dire precludere altri obiettivi. Si lavora per obiettivi, convinceremo tutti con i fatti. Cercheremo di avere una squadra di calcio che renda felice i tifosi. Amo lavorare".

Ore 18.19 - La parola passa al ds Volume: "Non amo tanto parlare, preferisco chiudermi in stanza con il mister e lavorare. La squadra sarà fatta di uomini che non tradirà ne noi, ne voi. Sappiamo il derby che valore avrà per voi. Auguro un ottimo cammino insieme. L'obiettivo è vincere il derby".

Ore 18.11 - Prende la parola Lamberti: "Capisco lo scetticismo e tante altre cose, come dubbi e perplessità. Sarà nostro compito e vostro per tirare fuori sciarpe e bandiere. Siamo qui per vincere. Vivo di comunicazione e sarò vostro strumento. Al mio posto ci sarà Martino Scibilia che mi terrà informato e sarà la mia ombra. Partiamo con l'intento di far bene. I nostri avversari sono lontani. Confido nel lavoro di tecnico e ds che per me sono inamovibili, fanno parte del progetto e lo si persevera nel tempo. Lo si porta avanti sapendo che i risultati per qualche ritardo verranno meno. Non avremo alibi. Abbiamo la nostra mente che è il dg che consente di rendere il Matera una società trasparente che deve rappresentare un modello per il calcio italiano. Chiederò consulenza a voi. In ognuno di noi c'è un Saverio Columella. In ogni partita speriamo ci sia il sorriso. Ho detto alla stampa che molte volte, nei momenti buoi, sarò dall'altra parte per capire dove sono gli errori. Il Matera siete voi, noi siamo prestati. La mia sfida da presidente non mi vedrà sfociare in altri ruoli. Noi saremo quelli delle verità calcistiche, ci prenderemo le critiche. Matera è un popolo civile. Vi svelo un arcano: dovevamo acquisire un altra società oggi. Ho ricevuto la chiamata di Ripoli che ci ha portato qui. Voi dovete essere parte integrante di questa società. Attraverso la libertà si possono conquistare i risultati. Voglio vincere con il Matera".

Ore 18.01 - Si parte con Ripoli: "Voglio spiegare cos'è successo da quando Columella è venuto da me per potermi conferire l'incarico di trovare soci o acquirenti. Ho battuto da subito la strada locale. Imprenditori disposti non ne ho trovati. Ho constatato che rispetto ai miei tempi non era cambiato niente. Ho visto disinteresse come nel 2004 quando lasciai io. Un altro dato di fatto che è emerso, è che se Columella non avesse iscritto il Matera non avremmo avuto nulla di cui parlare. Poi, sono stato contattato da questo gruppo di Avellino: Due domeniche fa li ho incontrati da solo e ho spiegato tante cose su Matera, dicendoli che qui il calcio va fatto in un certo modo. Ho cercato di rappresentare i vantaggi di questa piazza rispetto ad altre. In loro è scattato un interesse particolare verso Matera, così sono cominciati gli incontri con Columella. Ieri la domanda si è incontrata con l'offerta, la trattativa era impostata su aspetti importanti. Siamo arrivati alla cessione preliminare, poi il 27 andremo dal notaio. Da tifoso ho fatto le mie riflessioni: avevo la sensazione che il ciclo di Columella si fosse esaurito. Lui ha fatto grandi cose, vincendo un campionato. Poi, ci sono stati anche dei problemi e non è giusto che rimenesse questo ricordo negativo. Ho fatto un'altra riflessione: ieri era 18 di luglio e non c'era squadra e allenatore. Il futuro sembrava essere nebuloso. Oggi presentiamo una società che ha già i ruoli principali ben coperti. Si andrà all'insegna della materanità. E' giusto che questa città collabori con la nuova società. Anche se siamo in ritardo oggi posso dire che il presidente è Rosario Lamberti, direttore generale sarà Maurizio De Simone, il ds sarà Luigi Volume, ammnistratore unico sarà Alessandra D'Andrea, l'allenatore sarà Eduardo Imbimbo. Passiamo alle figure materane. Addetto marketing sarà Claudio Gaudiano, addetto ala pubblicità sarà Franco Danucco e Domenico Fiore, addetto all'arbitro sarà Sante Burgi, addetto all'accoglienza domenicale sarà Franco Danuzzo, il magazziniere sarà Tonino Lagalante, e si è alla ricerca di un'altra figura".

Ore 18.00 - La conferenza stampa di presentazione tarderà di qualche minuto. Si aspetta l'arrivo della proprietà avellinese.

Ore 16.30 - Manca un’ora esatta alla prestazione ufficiale del Matera Calcio, targato Rosario Lamberti. Il neo presidente si presenta a Città, stampa e tifosi, presso lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno.

Commenti

Il retroscena - Matera, cronaca di un pomeriggio dallo scenario incredibile
UFFICIALE - Matera, ecco lo staff completo: fra tecnico e dirigenziale