Sala Stampa

Plasmati: "Aspettavo questo momento. Forma fisica? Ecco come sto"

Roberto Chito
07.11.2018 19:15

L'attaccante Gianvito Plasmati, foto: TuttoMatera.com

"Era un mese e mezzo che ero pronto per scendere in campo. Aspettavo e stavo per perdere la pazienza. Solamente grazie al presidente Lamberti posso finalmente giocare. Non vedo l’ora di ricominciare perché il Matera deve abbandonare l’ultimo posto". Si presenta in questo modo Gianvito Plasmati alla sua prima avventura con la maglia dei biancoazzurri a 35 anni suonati e un’esperienza davvero infinita.

Plasmati, visibilmente emozionato, durante la presentazione ufficiale del suo approdo in biancoazzurro, afferma: "Speravo che sarebbe successo prima a poi, giocare nella squadra della mia Città. Qui sono a casa, conosco tutti. Ripoli e Andrisani, il 4 agosto mi proposero un progetto diverso, con l’intento di avere un materano in squadra. Ha cominciato ad allenarmi, conoscendo l’allenatore con il quale è subito nato il feeling. E oggi, grazie al presidente Lamberti posso finalmente scendere in campo. È un ringraziamento sentito, anche se dovrò farlo in campo e non certamente con le parole".

Sulle prime sensazioni, l’attaccante della Città dei Sassi, afferma: "Tempo fa, c’era la possibilità di venire ad indossare la maglia del Matera ma poi non si è più concretizzata. Non per colpa mia, questo ci tengo a precisarlo. Perché poi si parla sempre quando non si sanno le cose. Adesso, spero che si possano raggiungere gli obiettivi. La forma fisica? Vengo da un periodo di inattività ma sto bene. Mi sono allenato regolarmente e sono pronto a scendere in campo".

Commenti

Lamberti: "Tolleranza zero per la squadra. Mercato complesso"
Matera, il mercato degli svincolati regala un under a centrocampo