L'Intervista

Andrisani: "Matera, anno transitorio. La rosa? Contento del lavoro"

Roberto Chito
23.09.2018 15:45

Il presidente Nicola Andrisani, foto: Federico Longo

"Matera è il mio tutto. Dopo la mamma e la famiglia, questa Città rappresenta me stesso. Matera nei miei confronti è sempre stata generosa. Adesso tocca a me ripagare questa fortuna di essere materano". A parlare è Nicola Andrisani, presidente del club biancoazzurro che dice la sua sul nuovo progetto del club lucano nato in estate dopo diverse settimane di tribolazioni per un futuro incerto.

In un’intervista a tutto tondo a ZonaCalcio.net, il massimo dirigente biancoazzurro illustra quello che è il nuovo progetto: "Stiamo cercando di fare il meglio possibile per la nostra Città. Personalmente ci sto mettendo la faccia, pur sapendo delle difficoltà e delle problematiche nell’acquisire questo club. Sono una persona diretta e schietta. Questo progetto mi assorbe interamente. Insieme all’avvocato Ripoli abbiamo cercato di salvare il calcio a Matera. Sicuramente sarà un anno transitorio. Siamo in contatto con altri imprenditori ed investitori che possano irrobustire la nostra compagine societaria".

Andrisani, poi, continua: "Sono consapevole e orgoglioso di rappresentare il Matera. Un presidente di calcio, infatti, è uno degli ambasciatori più importanti della propria realtà. Mi fa molto piacere essere ospitare e far apprezzare alle società avversarie le bellezze della nostra Città. La rosa? Siamo partiti in ritardo con il match di Coppa Italia contro il Potenza da giocare dopo pochi giorni. Sono contento del lavoro svolto dal nostro ds Volume. È stata allestita una buona rosa con il giusto mix fra giovani ed esperti".

Commenti

Sicula Leonzio-Matera 3-0: Rivivi le emozioni del match attraverso la sintesi di Serie C Tv
Luci e ombre dopo la Sicula Leonzio: Buon inizio ma tanti errori, le cause del ko. Matera, l'analisi