Sala Stampa

Torrente: "Matera non merita tutto questo. I tifosi? Li capisco bene"

Roberto Chito
20.01.2019 21:45

Il tecnico Vincenzo Torrente, foto: Sandro Veglia

"Per una realtà bellissima come Matera che fino agli ultimi anni lottava per obiettivi importanti come la conquista della Serie B, ritrovarsi in questa situazione è davvero brutto. Pertanto, quanto accaduto oggi è soprattutto una sconfitta per il calcio". È il commento di Vincenzo Torrente, tecnico della Sicula Leonzio nel post partita di quest’oggi.

L’allenatore dei bianconeri, però, cerca anche di parlare della partita: "Si è trattato di un buon allenamento in vista delle prossime due partite molto importanti. Infatti, mercoledì ce la vedremo contro una squadra, il Trapani, che non ha davvero nulla da invidiare alla Juve Stabia ed è una delle corazzate di questo torneo. Poi, ci sarà la trasferta contro la Virtus Francavilla. Insomma, due impegni difficili. Però, devo dire che da quando sono arrivato la squadra è in crescita, speriamo di migliorare sempre. Adesso serve la giusta continuità di risultati".

Torrente, durante la partita ha avuto un piccolo battibecco con i tifosi del Matera. Il tecnico, però, stigmatizza: "Non è successo nulla. Li capisco, perché questo momento non dev’essere facile per loro. Non è stato facile nemmeno per noi scendere in campo e affrontare una partita così. Avremmo voluto giocare contro una squadra del nostro livello. Nonostante tutto bisogna fare i complimenti a questi ragazzi. Noi, però, siamo venuti qui a fare la nostra partita e ci siamo comportati da professionisti".

Commenti

Girone C, il posticipo - La Casertana riparte con il piede giusto: Blondett decide la sfida del Pinto. Capuano parte con una sconfitta
Lamberti: "Settimana prossima il dentro o fuori. L'acquisto del club? Ecco cosa mi ha convinto"