Serie B

UFFICIALE - Serie B, la mossa che manda in titl il calcio italiano: e ora?

Redazione TuttoMatera.com
14.08.2018 10:37

Il pallone della Serie B, foto: Fonte Web

Forse era l’unica soluzione possibile. Anche perché non si poteva fare altro. In un caldo pomeriggio di metà agosto, il commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini, chiamato per poter mettere le cose apposto nel calcio italiano, decide di prendere una decisione senza precedenti: modificare le Noif e dare il via alla Serie B a 19 squadre.

Così la serie cadetta ottiene l’ok dalla Figc e stila i calendari. Tutto ok? Prima novità per il calcio italiano? No, niente di tutto questo. Il calcio italiano va in tilt e dopo questa decisione i provvedimenti saranno imminenti: è pronto ad abbattersi un diluvio di ricorsi, fra Giustizia Sportiva, Coni, Tar e chi più ne ha, più ne metta. Serviva solamente una scelta di buon senso per poter mettere acqua sul fuoco, ed invece è stata messa altra benzina per poter aumentare l’incendio che nelle prossime ore si aggraverà sempre di più.

Insomma, l’estate 2018 per il calcio italiano sembra essere quella più buia. Le reazioni sono abbastanza drastiche: la Lega Pro e l’Aic hanno deciso di ricorrere in tutte le sedi opportune Stessa cosa per quanto riguarda i club interessati al ripescaggio che si sono visti modificare da un minuto all’altro un comma delle Noif, senza nessun preavviso. Insomma, il caos è appena cominciato. Peccato che siamo a metà agosto e i campionati devono anche partire.

Commenti

Buongiorno Mercato - Catanzaro, quattro innesti per Auteri. Vibonese e Monopoli, caccia alla punta. Trapani, asse col Parma. Bisceglie, tutti partono
Lo strappo si è consumato: Serie C sul piede di guerra. Gravina: "Ecco il provvedimento"