PLAY OUT - Triarico illude il Bisceglie, ai rigori passa la Lucchese: i neroazzurri retrocedono in Serie D

Redazione TuttoMatera.com
09.06.2019 00:10

Il Bisceglie in azione, FOTO: BLUNOTE.IT-EMMANUELE MASTRODONATO

Alla fine la festa è tutta di Giancarlo Favarin e della sua Lucchese. Nello scontro salvezza, in cui sono protagonisti diversi ex Matera, alla fine, la meglio ce l’hanno i toscani. Sono serviti i calci di rigore per poter regalare ai rossoneri la salvezza.

Infatti, in centoventi minuti agguerriti, il Bisceglie, si era riportato in partita grazie alla rete di Triarico. L’ex esterno del Matera, ha dato la speranza ai neroazzurri che ad inizio ripresa ci hanno creduto per davvero. Una rete che premia l’atteggiamento dei ragazzi di Vanoli, costretti a rincorrere da inizio partita. Nei supplementari, però, torna alla ribalta la Lucchese. I rossoneri le provano tutte per poter trovare la rete salvezza. La sfida, però, si porta ai rigori.

È lì che le gambe tremano e i primi quattro tiri dal dischetto non portano reti. Il Bisceglie, però, continua a sbagliare con Starita e Longo. La Lucchese, invece, segna con Zanini e si regala la salvezza. Errori anche da parte degli ex Matera Triarico e Bangu. Al Ventura, la festa è della Lucchese che resta in Serie C nonostante i mille problemi societari. Dopo due stagioni, i neroazzurri salutano la terza serie e tornano in Serie D.

ITALIA - L'analisi del ct Mancini: "Gestito troppo, dovevamo segnare di più. Più avanti rispetto alle previsioni"
MATERA - Il ricordo della Serie B quaranta anni dopo: i protagonisti si ritrovano allo stadio