Basket

Basket - Cade il fortino del Palasassi: L'Olimpia si arrende ai colpi di Salerno che mette a segno il colpo del sorpasso

Redazione TuttoMatera.com
30.01.2019 23:45

I biancoazzurri in campo, foto: Roberto Linzalone

Non riesce il sorpasso all’Olimpia Matera che cade per 80 a 92 contro Salerno al Palasassi. Prima sconfitta davanti al pubblico amico per il roster di coach Origlio espulso durante la partita. Match sempre nelle mani dei campani che meritano la vittoria, dopo aver dominato la sfida. Matera che riesce a tenere testa solamente nel secondo e ultimo quarto. Nel prime e nel secondo, invece, Salerno riesce a trovare il distacco giusto per portare a casa la partita. Campani che sanno subito reagire e si prendono il secondo posto in solitaria, andando a più due proprio sul Matera. Ko di dodici punti per i biancoazzurri che sono subito pronti a ripartire in vista del match di sabato sera a Catania. Perché ogni volta che i materani sono caduti, alla fine hanno sempre saputo reagire.

   

OLIMPIA MATERA – VIRTUS ARECHI SALERNO 80-92

PARZIALI: 15-26, 26-23, 19-28, 20-15

OLIMPIA MATERA: Sereni 16 (4/7, 2/5), Del Testa 15 (2/4, 2/9), Iannilli 14 (7/9, 0/0), De Leone 12 (4/7, 0/0), Merletto 7 (1/2, 1/3), Cena 7 (3/6, 0/4), Battaglia 5 (1/3, 1/6), Buono 4 (0/3, 0/1). Non entrati: Mancini, Datuowei, Lopane, Montemurro. Coach: Origlio.

VIRTUS ARECHI SALERNO: Maggio 34 (3/4, 7/10), Tortù 18 (5/11, 2/5), Czumbel 14 (4/4, 2/2), Diomede 11 (2/2, 1/4), Visjic 8 (4/6, 0/0), Duranti 5 (1/4, 1/3), Villa 2 (0/0, 0/0). Non entrati: Antonaci, Corvo, Romano. Coach: Menduto.

NOTE: Tiri liberi: 18/22 di Matera - 15/16 di Salerno. Rimbalzi: 28, di Iannilli 8 per Matera - 30, di Tortù 11 per Salerno. Assist: 13, di Merletto 6 per Matera - 13, di Maggio 4 per Salerno.

Commenti

Coppa Italia, i quarti di finale - Juventus abbattuta da Zapata: i bianconeri escono di scena dalla competizione tricolore sotto i colpi della Dea che vola in semifinale
Buongiorno Mercato - Siamo nelle ultime ore: Viterbese, Reggina e Cavese davvero scatenate. Si decidono gli ultimi colpi: ecco le principali trattative di queste ore