News

Sit-in al XXI Settembre: il popolo biancoazzurro adesso dice basta

Roberto Chito
01.08.2018 12:08

Uno striscione della Gradinata Biancoazzurra, foto: Sandro Veglia

La pazienza sembra essere davvero finita. Dopo quattro giorni ricchi di colpi di scena, i tifosi materani hanno deciso di dire basta. Questo pomeriggio, infatti, alle ore 18.30, davanti i cancelli del XXI Settembre ci sarà una protesta pacifica della tifoseria biancoazzurra, per dire basta ad una situazione che evidentemente non può essere più tollerata.

Il motivo? Rispetto soprattutto per una piazza e una tifoseria che evidentemente non merita quanto è successo negli ultimi giorni. Una situazione grottesca e paradossale come l’abbiamo definita in queste ore. E i tifosi non ci stanno, perché Matera non merita un trattamento del genere. E soprattutto, alla vigilia del derby contro il Potenza non si conosce ancora cosa succederà: i biancoazzurri scenderanno in campo, oppure perderanno la partita a tavolino? È una delle tante domande, che ovviamente non hanno una risposta.

Soprattutto quella del futuro societario. Il caos in questi ultimi giorni è aumentato sempre di più. Fra trattative fallite, altre che se ne sono aperte, da parte del patron Saverio Columella, che resta proprietario del Matera, non si conosce ancora quali sono le sue intenzioni. E i tifosi biancoazzurri hanno deciso di dire basta: vogliono chiarezza e soprattutto rispetto, perché in queste ore l’immagine di Matera è stata del tutto danneggiata.

Commenti

International Champions Cup: Roma travolgente, poker al Barcellona. Milan, altro ko
La Gradinata: "Matera merita rispetto, adesso serve chiarezza"