Mondo Calcio

Serie A, le panchine che cambiano: fra ribaltoni e nuove sfide. La situazione

Redazione TuttoMatera.com
26.05.2018 10:21

L'allenatore Cesare Prandelli, foto: Fonte Web

Panchine a caccia di un padrone. In Serie A, ancora qualche tassello è rimasto scoperto e dovrebbe coprirsi nelle prossime ore. A cominciare dalla panchina dell’Udinese. I Pozzo hanno deciso di non confermare Igor Tudor e un po’ a sorpresa hanno scelto Cesare Prandelli, pronto a tornare in Italia dopo le avventure con Parma e Fiorentina.

Anche se secondo La Gazzetta dello Sport, nelle ultime ore, il club friulano sembra intenzionato a pescare all’estero: piace Quique Sanchez Flores, alla guida del Watford proprio con i Pozzo e anche Marco Silva. Sondati anche i profili di Maran e Ventura, anche se Prandelli sembra essere in pole. Probabilmente, anche il Cagliari cambierà. Il ds Carli è pronto alla rivoluzione. Settimana prossima avrà il faccia a faccia con Diego Lopez. In pole ci sono Ivan Juric e Roberto De Zerbi, più staccato Rolando Maran.

Un tecnico, lo si cerca anche a Bologna. Donadoni è stato esonerato. I rossoblu hanno messo gli occhi su Leonardo Semplici: la Spal non sembra intenzionata a liberarsene, il tecnico fiorentino sta bene a Ferrara ma settimana prossima dovrebbe esserci il faccia a faccia decisivo. Gli estensi, però, hanno messo gli occhi su Giovanni Stroppa del Foggia. A Sassuolo, invece, rispetto a quanto filtrava nelle ultime ore, si va verso la conferma di Giuseppe Iachini.

Commenti

Under 21, gli azzurrini si ferma a sei: ad Estoril arriva il ko. Italia troppo disattenta
Akragas, si attende la svolta per il futuro: piccolo problema con gli iraniani?