Primo Piano

MATERA - La settimana è finita: nessuna risposta da parte del Comune, e adesso?

Roberto Chito
11.05.2019 10:22

Una fase dell'incontro in Comune, foto: TuttoMatera.com

La settimana si è conclusa e il bando per il rilancio del calcio materano ancora non c’è. L’appello lanciato dal comitato di controllo è rimasto in ascoltato e dalle parti di Palazzo di Città un’altra settimana è voltata via senza nessuna novità. E adesso? La pazienza comincia a finire, visto che sono settimane che i tifosi biancoazzurri spingono per avere chiarezza.

Al momento, c’è solamente la promessa da parte dell’amministrazione comunale di voler avviare una manifestazione d’interesse affinchè il calcio a Matera rinasca. Al momento, però, è tutto ancora fermo al famoso 25 aprile, quando il Comune inviò una lettera alla Figc come primo passo per poter avviare l’iter per il famoso articolo 52. Da quel momento, un lungo silenzio sta avvolgendo la situazione relativa alla ripartenza del calcio a Matera. Da parte dell’amministrazione comunale c’è solo tanto silenzio, e l’assessore allo sport Giuseppe Tragni non ha dato segnali da questo punto di vista. Il tempo c’è tutto per poter far partire la famosa manifestazione d’interessa.

Però, si rischia di andare troppo sotto con la tempistica e non dare il tempo necessario alla nuova società di organizzarsi. Ovviamente, non resta che aspettare lumi in questo senso. Però, siamo a sabato e il Comune non ha pubblicato le modalità per la famosa manifestazione d’interesse. Cosa succederà? Servirebbe chiarezza e capire come stanno le cose. Perché è strano che a Modena, l’anno scorso, di questi tempi la manifestazione d’interesse era stata già fatta, in modo da far prendere alla nuova società il primo contatto con il mondo gialloblu.

E soprattutto, bisogna analizzare i casi di Bari, Avellino e Cesena. Perché in due settimane, questi tre club si sono ritrovati dall’esclusione in Serie B al campionato di Serie D con il pronto intervento delle amministrazioni comunali di appartenenza che hanno pubblicato il bando nel giro di poche ore. Perché a Matera, con tutto il tempo che c’era a disposizione per poter fare le cose nella migliore maniera possibile, si sta temporeggiando? Una domanda che ancora non conosce risposta.

SERIE B - Caos Palermo: ecco la richiesta della Procura della Figc. Si attende la decisione
MATERA - Fragasso fa il punto: "Ho parlato con tutti: ora aspettiamo il bando per capire il da farsi"