Primo Piano

MATERA - La partita del futuro è sempre aperta: il Comune al lavoro per poter trovare la soluzione

Roberto Chito
25.06.2019 11:50

Il Comune di Matera, FOTO: TUTTOMATERA.COM

Un punto della situazione che potrebbe servire a portare alla conclusione di questa partita. Siamo ai tempi supplementari e ogni mossa può essere quella decisiva. In questo momento, il Comune di Matera ci sta lavorando per poter arrivare ad una soluzione. Dopo la conferenza stampa del 15 giugno dell’assessore allo sport Giuseppe Tragni, qualcosa ha cominciato a muoversi.

Perché le proposte sono arrivate presso Palazzo di Città. Contatti e incontri. Prima Nicola Benedetto, esattamente una settimana fa incontrava il sindaco Raffaello De Ruggieri per un primo punto della situazione. L’idea dell’imprenditore del metapontino è abbastanza chiara: fare calcio a Matera. Poi, settimana scorsa, Michele Maggi usciva allo scoperto dichiarandosi pronto a mettere in piedi un progetto per riavviare il calcio biancoazzurro. Ma non da solo. Prima ha cercato di coinvolgere diversi imprenditori, a cominciare da quelli materani, ma anche Nicola Benedetto che aveva manifestato l’interesse.

Poi, si è detto pronto a scendere in campo da solo, visto che dopo l’incontro in Comune alcuni suoi amici si erano fatti avanti per affiancarlo. La partita si gioca qui in questo momento. Da Palazzo di Città, la scorsa settimana si era parlato di un incontro fra tutti gli imprenditori interessati. Il motivo? Arrivare ad una soluzione univoca, cercando di coinvolgere le varie parti in causa per poter andare avanti con un unico progetto. Quella di unire le forze era l’idea di Michele Maggi.

Anche Nicola Benedetto, però, quando aveva dato il suo sì alla cordata Matera 1933 rappresentata da Giuseppe Fragasso, era pronto a partecipare ad un progetto che vedeva scendere in campo più parti. Riflessioni in corso con la clessidra del tempo che scorre inesorabilmente e con Matera che aspetta una nuova società di calcio. Molto potrebbe passare da questo famoso incontro in Comune, nel quale tutto sarà molto più chiaro.

SERIE B - Palermo, spunta il mistero della fidejussione: prossima stagione a rischio? Adesso tocca alla Covisoc
ITALIA - Under 21, i saluti di Di Biagio: "Futuro deciso da tempo. Il bilancio? Prima dei risultati c'era un altro obiettivo da raggiungere"