Sala Stampa

Andrisani: "Piedi per terra adesso. Il club? Il perchè di alcune presenze"

Roberto Chito
19.09.2018 01:04

Il presidente Nicola Andrisani, foto: Federico Longo

"Prima della partita, per la troppa tensione ho accusato un leggero mancamento. È stata un’emozione bellissima, soprattutto l’essere andato in Gradina nel secondo tempo. Che dire, una serata fantastica perché meglio di così non si poteva davvero cominciare". A parlare, nel post partita è anche il presidente Nicola Andrisani che all’esordio in Serie C porta a casa la prima vittoria.

Emozioni importanti che si mescolano anche per alcune presenze in tribuna. Quali? Quelle di Benedetto e Paparesta. E su questo, Andrisani, afferma: "Siamo al centro delle attenzioni di tanti gruppi di imprenditori che al momento vorrebbero subentrare o sostituirmi. Io a questo non ci sto. Se vorranno darci una mano e collaborare alla causa, io sono pronto ad incontrarli. In questo momento sto lavorando duramente per poter trovare nuovi soci che possano darmi una mano in questa avventura".

Sulla non presenza di Ripoli, il presidente Andrisani, precisa: "Lo devo solamente ringraziare perché senza la sua presenza non avrei mai acquistato il Matera da Columella e soprattutto non ne sarei mai diventato il presidente. Il pubblico? Sono contento, come anche del numero degli abbonamenti che cresce sempre di più. Adesso dobbiamo restare con i piedi per terra perché siamo solo all’inizio. Guai a montarci la testa, ci sono tante partite".

Commenti

Cheu: "Matera più bravo di noi in alcune occasioni. Guardo positivo"
Ricci: "Partiti meglio del previsto. Posizione? Mi trovo molto bene"