Gli Ex

Il protagonista più atteso: Auteri, quanti ricordi in biancoazzurro. Tre stagioni da protagonisti ma è mancato il lieto fine

Roberto Chito
16.12.2018 11:35

Il tecnico Gaetano Auteri, foto: Sandro Veglia

Molto probabilmente per lui ci saranno applausi scroscianti all’ingresso in campo. Perché Matera non può dimenticare tre stagioni davvero importanti. L’unico neo è che non si è vinto nulla, perché per il materiale a disposizione e per gli investimenti fatti, qualche successo ci poteva essere. Nonostante ciò, Gaetano Auteri resterà nel cuore dei tifosi biancoazzurri anche se per 90 minuti sarà avversario.

Ovviamente, durante la partita ognuno deve guardare in casa propria, cercando di portare a casa il massimo per raggiungere i propri obiettivi. Rispetto all’ottobre 2015, il ritorno di Auteri al XXI Settembre-Franco Salerno, sarà davvero diverso. Alla guida del Benevento, il tecnico di Floridia era squalificato. Domani, invece, sarà in panchina. In totale, Gaetano Auteri, in tre stagioni, sulla panchina biancoazzurra si è seduto per ben 135 volte conquistando 64 vittorie, 38 pareggi e 33 sconfitte. Nel 2014-15 il capolavoro assoluto: una squadra partita per conquistare un campionato tranquillo, alla lunga ottiene il terzo posto, mettendosi alle spalle delle corazzate Salernitana e Benevento e prima di Lecce e Casertana.

Il sogno Serie B si infrange in semifinale play off contro il Como, nella lotteria dei rigori. Il grande rimpianti è sicuramente nella stagione 2016-17. Auteri torna nella Città dei Sassi con un obiettivo chiaro: la promozione in Serie B. Un campionato a doppia faccia. Prima un grande girone d’andata chiuso al primo posto. Poi, un ritorno disastroso che ha fatto chiudere i biancoazzurri terzi. Inoltre, c’è anche l’amarezza della Coppa Italia persa al Penzo di Venezia, per colpa dell’arbitro Fourneau che indirizzò il match ai lagunari.

La scorsa stagione, è stata sicuramente la più travagliata. Un Matera partito senza grandi obiettivi, conclude il campionato tredicesimo dopo una serie di penalizzazioni che hanno compromesso non poco il cammino. Sul campo i biancoazzurri sarebbero stati ancora una volta quarti. Sicuramente tanti bei ricordi per il protagonista più atteso di domani sera.

Commenti

Deciso l'arbitro del Monday Night: per Matera-Catanzaro ci sarà un fischietto esperto. Il profilo
Gli ex giallorossi - Due avventure non proprio da ricordare per un difensore e un attaccante