Il Tema

Matera, chi la butta dentro? Problema gol la fotografia del momento

Roberto Chito
04.12.2018 14:05

Gli attaccanti Scaringella e Orlando, foto: Sandro Veglia

Se non tiri in porta, non fai gol. E se non fai non riesci a vincere le partite, o quantomeno a fare dei punti. Il Matera, in queste prime quattordici partite di campionato ha dimostrato di avere un problema: l’astinenza offensiva. I biancoazzurri, infatti, in questo campionato sono il terzultimo attacco. All’attivo hanno solamente nove reti. Troppo poche in quattordici partite.

Un problema che sta pesando sulla classifica. Finora, nessun attaccante è riuscito ad essere la sicurezza negli ultimi sedici metri. Sei delle nove reti, le hanno realizzate Ricci e Scaringella con tre a testa. Per quanto riguarda gli attaccanti, altri due ne hanno realizzate Plasmati e Dammacco. La nona, invece, Stendardo. Peggio dei biancoazzurri ha fatto solamente il Bisceglie. E la Viterbese, che ha diverse partite da recuperare. Probabilmente saranno aspetti che saranno valutati anche in vista del mercato di gennaio che dovrà cambiare faccia a questo Matera. Prima di allora, però, ci sono altre sei partite da giocare. E giocoforza, il Matera dovrà tirare avanti così. Pesa l’assenza di Orlando. Tanto lavoro sporco per quest’ultimo che ha favorito diverse volte gli spunti altri.

E soprattutto quello di Plasmati, che assicura centimetri importanti. Non resta che confidare in Corado che la scorsa settimana ha dichiarato di voler raggiungere la doppia cifra e che dopo il primo gol, ne arriveranno subito degli altri. Solo che a Monopoli, l’argentino non ha avuto nessun pallone giocabile. Un po’ per colpa sua, un po’ per l’atteggiamento della squadra, troppo timida per servirlo. Un cambio di rotta necessario per racimolare punti e vittorie in queste sei partite. Perché senza gol non si vincono le partite. E in questo campionato, al Matera stanno mandando proprio le reti dei propri attaccanti che non riescono a colpire.

Commenti

Lega Pro, deciso il giorno sul numero delle retrocessioni: quale la giusta soluzione? Discorso legato alle promozioni con una serie di incastri. La situazione
Matera, si pensa al Rende ora. Imbimbo recupera qualcuno?