Gli Azzurri

Verso Euro 2020 - Italia, meglio di così non poteva andare: non c'è la Germania ma Dzeko e Pjanic. Girone abbordabile: vietato e impossibile fallire. Ecco i Gironi di qualificazione

Redazione TuttoMatera.com
03.12.2018 10:25

Una fase del sorteggio, foto: Figc.it

Diciamoci la verità: non qualificarsi dopo un Girone del genere, sarebbe un dramma e un apocalisse ancor più grave rispetto alla mancata qualificazione allo scorso mondiale.

Per l’europeo passano le prime due, ma in un Girone così, l’Italia ha l’obbligo e il dovere di arrivare prima e di chiudere il discorso il prima possibile. Il sorteggio di Dublino sorride agli azzurri: non c’è la Germania. Forse, l’insidia più grossa è la Bosnia Erzegovina di Dzeko e Pjanic. C’è anche la Grecia, che è sempre un’insidia pericolosa. Però, non esageriamo.

Il Gruppo dell’Italia viene completato da Finlandia, Armenia e Liechtenstein. Dunque, possiamo dirlo: Girone abbordabile, perché meglio di così non poteva andare. Dal prossimo 21 marzo al 19 novembre ci si gioca l’accesso all’europeo. Italia chiamata ed obbligata a staccare il pass per Euro 2020.

   

I GIRONI DI QUALIFICAZIONE

GIRONE A: Inghilterra, Repubblica Ceca, Bulgaria, Montenegro, Kosovo.

GIRONE B: Portogallo, Ucraina, Serbia, Lituania, Lussemburgo;

GIRONE C: Olanda, Germania, Irlanda del Nord, Estonia, Bielorussia;

GIRONE D: Svizzera, Danimarca, Repubblica d’Irlanda, Georgia, Gibilterra;

GIRONE E: Croazia, Galles, Slovacchia, Ungheria, Azerbaijan;

GIRONE F: Spagna, Svezia, Norvegia, Romania, Isole Far Oer, Malta;

GIRONE G: Polonia, Austria,Israele, Slovenia, Macedonia, Lettonia;

GIRONE H: Francia, Islanda, Turchia, Albania, Moldavia, Andorra;

GIRONE I: Belgio, Russia, Scozia, Cipro, Kazakhstan, San Marino;

GIRONE J: Italia, Bosnia Erzegovina, Finlandia, Grecia, Armenia, Lietctenstein.

Commenti

Serie A, la quattordicesima giornata - Pari all'Olimpico: punto che non serve a nessuno. Il Milan vede la Champions grazie al flop Lazio. Corsa salvezza: poche novità
Nazionale, parla Mancini: "Le partite vanno vinte sul campo, ci saranno problemi. Le avversarie? Importante continuare sulla strada del gioco. Squadra quasi fatta"