Primo Piano

Si parte alla tredicesima? Matera, ora si entra nel vivo del campionato: dicembre è subito decisivo

Roberto Chito
22.11.2018 21:15

Una fase di Matera-Viterbese, foto: Sandro Veglia

Zero punti in classifica. Il Matera ci ha messo solo tre partite ad azzerare la penalizzazione. Il primo tassello per poter cominciare, finalmente verrebbe da dire, questo campionato tormentato. Nove partita al trenta dicembre, quando ci sarà la sosta invernale. Ventisette punti a disposizione dei biancoazzurri per poter chiudere l’orribile 2018 nel migliore dei modi.

Fra scontri diretti e diverse big sul proprio cammino, il Matera è chiamato a fare punti. In questo momento, la formazione di Eduardo Imbimbo sembra vivere anche il miglior momento stagionale. Non solo per i punti che sono arrivati che hanno permesso ai biancoazzurri di andare a quota zero. Soprattutto per le performance ed una mentalità che sembra più appartenere ad una squadra, che con l’acqua alla gola, deve cercare di conquistare più punti possibili. Dunque, contro il Siracusa comincerà il vero campionato del Matera. Non che queste dodici partite non siano significate nulla. Anzi, tutt’altro. Comincia il vero campionato, perché non c’è più un gap da dover colmare, se non quello dalle dirette concorrenti. Ma quante sono? A questa domanda, purtroppo non c’è alcuna risposta.

Infatti, fino a quando non si sapranno quante squadre retrocederanno, si resterà nel limbo. In ogni caso, da questo punto di vista, Imbimbo martedì, Lamberti ieri, sono stati chiari: il Matera deve disputare un campionato da play off per ottenere la salvezza, cercando anche di evitare la lotteria dei play out, che oggi ancora non sappiamo come saranno. E soprattutto, se ci saranno. In ogni caso, il caos della Lega Pro non deve condizionare un Matera che deve comunque cercare di fare punti per arrivare a ridosso della zona 35-40 punti. Poi, ovviamente dipenderà anche dalle altre squadre. Infatti, squadre come Rieti, Bisceglie Reggina, dopo un discreto inizio di stagione, in queste ultime settimane sembrano accusare un po’ il colpo.

Per il Matera, più squadre vengono coinvolte nella zona rossa, meglio è. Sarà una lotta anche sul mercato. Perché se i biancoazzurri, come sembra, a gennaio interverranno in maniera massiccia, rispetto ad altre formazioni che hanno un budget limitato, potrebbero avere la meglio. Ovviamente, per far sì che il mercato invernale possa incidere in questa lotta, bisogna cercare di fare il massimo fino a fine dicembre. Nove partite sono davvero tante. Siracusa, Paganese, Reggina e Rieti saranno le sfide da non fallire. Fare bottino pieno contro queste quattro avversarie sarebbe già tanta roba.

Poi, bisognerà cercare di sfruttare al massimo le sfide contro squadre come Catania, Monopoli, Rende, Catanzaro e Juve Stabia, cercando di portare a casa qualche punto. Ovviamente, è impossibile stilare una tabella. Il Matera, è riuscito a fare punti contro Viterbese e Potenza che ambiscono ai play off, e non contro squadre alla portata. Sicuramente era un altro momento, del tutto diverso da quello attuale. I biancoazzurri, però, da sabato 24 novembre, giocheranno il loro vero campionato. Quello dove i punti saranno importanti in vista del obiettivo salvezza.

Commenti

Matera, fra cambi e riconferme: Imbimbo ci pensa. Le ultime
Matera-Wilmots: si fa o no? Lamberti: "Questa la situazione per ora"