Primo Piano

Il futuro è ora: Matera, parte la missione di Ripoli. Le opzioni

Roberto Chito
16.08.2018 18:42

I proprietari Nicola Andrisani e Vitantonio Ripoli, foto: Sandro Veglia

Il concetto è stato ribadito più volte. Adesso, però, bisogna passare ai fatti. L’avvocato Vitantonio Ripoli, più volte ha parlato di voler rafforzare la società, in modo da poterle dare un futuro stabile a partire dall’immediato. L’operazione fatta insieme all’imprenditore Nicola Andrisani è stata una mossa momentanea, con l’obiettivo nel breve-medio termine di trovare gente disposta a prendere la guida del club.

L’avvocato Ripoli ha parlato di cercare gente pronta a salire sul ponte di comando della nave biancoazzurra, con l’obiettivo ben preciso di dare un futuro stabile ad una creatura che in questi anni ha fatto parlare i risultati sportivi ma che dal punto di vista della gestione ha lasciato a desiderare. Saverio Columella, se da un lato si era dimostrato un vero e proprio intenditore, dall’altro, soprattutto nelle ultime due stagioni e mezza, non è riuscito a sfruttare al meglio le risorse a disposizione, finendo per fare il passo più lungo della gamba. Alla fine, la nave biancoazzurra ha cambiato timoniere, ma solo per il momento. Ripoli e Andrisani non hanno la forza economica per poter arrivare a destinazione.

Per questo, il noto professionista della Città dei Sassi è al lavoro per poter cercare imprenditori pronti ad acquisire il club, dopo aver visionato le cosiddette carte. Qualche contatto sembra già esserci. Ripoli, infatti, sembra essersi messo al lavoro sin da subito per poter cercare di stabilizzare la situazione entro fine mese. Partire con una situazione chiara a livello societario è il primo obiettivo. Per questo, l’avvocato ha bussato alla porta di imprenditori materani, alcuni della Provincia, magari quelli che componevano la prima cordata interessata ad acquisire il club biancoazzurro per poi vedere naufragare il tutto.

Adesso, però, le prospettive sembrano essere diversi. Ripoli non recita più il ruolo di mediatore ma è attore protagonista della cessione della società. Può sicuramente dare delle rassicurazioni a degli imprenditori che avevano mostrato tutta la propria volontà di fare calcio nella Città dei Sassi. La strada materana è la prima da seguire, perché è il cuore del progetto messo in piedi da Ripoli e Andrisani. Se la fumata sarà nera, allora si andrà per altre strade. I due proprietari hanno le idee ben precise e sembrano esserci diverse situazioni in ballo in queste ore.

Il Piano B è rappresentato da offerte arrivate da fuori Regine. Matera, infatti, mai come quest’anno interessa a molti. Sembra che sul piatto l’avvocato Ripoli abbia diverse piste per poter assicurare un futuro stabile al club. L’idea di tutti però, è quella di dare il Matera in mano ai materani. Dopodichè si provvederà ad altre piste. Il futuro però da oggi in poi tiene banco, visto che Ripoli ha affermato che dopo Ferragosto era il momento giusto per creare una società stabile.

Commenti

UFFICIALE - Serie A, la decisione dopo la tragedia che ha colpito Genova
Matera, sono ore cruciali per un centrocampista. La situazione