Mondo Calcio

Il calcio italiano piange Mondonico: la malattia ha avuto la meglio

Redazione TuttoMatera.com
29.03.2018 13:05

L'allenatore Emiliano Mondonico, foto: Fonte Web

Ha combattuto per oltre sette anni contro il cancro. Alla fine, però, non ce l’ha fatta. Questa mattina, il mondo del calcio piange Emiliano Mondonico, ex allenatore fa le altre di Torino, Atalanta, Cremonese e Albinoleffe. A 71 anni, il tecnico milanese non ce l’ha fatta a sconfiggere la malattia con la quale combatteva da diverso tempo. Generoso, ribelle e mai banale. Rimarrà alla storia per aver alzato al cielo una sedia nel corso della finale di Coppa Uefa, ad Amsterdam, quando era alla guida del Torino, in segno di protesta contro l’arbitro. Mondonico, aveva compiuto 71 anni, proprio una ventina di giorni fa e diceva: "Il calcio mi dà la forza di per continuare la sfida". E ancora: "Ci sono trenta possibilità su cento che la Bestia ritorni". Oggi il calcio lo piange. Una figura che apparteneva ad un calcio diverso rispetto a quello che viviamo oggi.

Commenti

Taccogna: "Un segnale di Columella. Progetto chiaro per il futuro"
Addio Mondonico: il messaggio di cordoglio della Lega Pro. La nota