Le Altre

Casertana, follia dopo il match contro la Reggina: atto di violenza contro la famiglia D'Agostino. Il presidente: "Questa la mia decisione"

Redazione TuttoMatera.com
17.12.2018 11:31

Il presidente Giuseppe D'Agostino, foto: Fonte Web

"Nelle prossime ore il patron D’Agostino consegnerà il club nella mani del sindaco di Caserta Carlo Marino, figura che potrà farsi da garante nella valutazione di possibili imprenditori intenzionati ad assicurare un futuro al calcio rossoblu". Con questa nota ufficiale, si conclude l’avventura di Giuseppe D’Agostino da presidente della Casertana. Il massimo dirigente rossoblu, ieri sera ha gettato la spugna.

Una situazione davvero grave, quella che si è verificata nel post partita di Casertana-Reggina. Non tanto per l’aspra contestazione, arrivata dopo il secondo ko consecutivo, ma per il clamoroso e soprattutto stupido gesto di violenza. Infatti, l’altra part del comunicato stampa, recita che un familiare del presidente D’Agostino è stato colpito da una pieta, e successivamente trasportato in ospedale. Gesti di violenza da condannare a prescindere. I mancati risultati non possono essere giustificati in questo modo. Eppure, cento giorni dopo l’euforica campagna acquisti, qualcosa fra la Casertana e Giuseppe D’Agostino sembra essersi rotto.

Prima il difficile inizio di campionato, poi le varie contestazioni fino ad un silenzio stampa che non ha portato nulla di buono. E adesso, cosa succederà? I prossimi giorni saranno decisivi ma la pazienza del presidente D’Agostino sembra essere davvero finita. E il club rossoblu, alla parola futuro, adesso ha un grande punto interrogativo.

Commenti

Highlights Girone C - Rivivi gli otto match della diciassettesima giornata del Girone C con tutte le sintesi a cura di Serie C Tv
Champions League, il sorteggio degli ottavi di finale - Sorride la Roma, meno la Juventus. Accoppiamenti a doppia faccia per le due italiane. Tutte le sfide