Primo Piano

L'anno dei protagonisti: Gigli, un ritorno da cancellare del tutto

Roberto Chito
20.05.2018 21:45

Il difensor Nicolò Gigli, foto: Sandro Veglia

Probabilmente aveva altre aspettative. E queste, sono state confermate dalle sue parole, appena arrivato: "Il mio obiettivo è quello di crescere, giocare con continuità per poi ritornare alla Ternana la prossima stagione. Ho scelto Matera perché Auteri è l’allenatore giusto per riuscire in tutto questo. Peccato, però, che le cose non sono andate in questo modo".

Erano le intenzioni di Nicolò Gigli. Il difensore centrale, a gennaio ha fatto il suo ritorno a Matera dopo la scorsa stagione. Un’altra breve parentesi in biancoazzurro che non ha certo migliorato il trend passato. Gigli, infatti, ha giocato pochissime volte. Davanti, però, aveva giocatori che erano messi molto meglio di lui, soprattutto dal punto di vista dell’affidabilità. A Terni non aveva spazio. Completamente dimenticato da Pochesci che gli ha riservato solamente qualche partita con la Primavera.

Per questo, ha gennaio ha scelto di ritornare al Matera. Laddove sei mesi prima aveva comunque disputato una buonissima annata. Le prestazioni, però, sono state deludenti. Contro Monopoli, Reggina e Paganese ha messo insieme tanti, troppi errori che hanno indotto Auteri a lasciarlo in panchina per cinque partite consecutive. Poi, qualche altro scampolo ma nulla di entusiasmante. Voto: 5.

   

IL RENDIMENTO

SERIE C: 7 presenze.

TOTALE: 7 presenze e 455 minuti giocati.

Commenti

Serie A, la 38esima - Crotone all'inferno, Spal salva. Atalanta, si parte da luglio
Serie A, i posticipi: Inter, rimonta da Champions: Lazio ribaltata. Roma terza