Campionato

Girone C, al De Simone si chiude la venticinquesima giornata: come cambia la classifica dopo il posticipo? Il quadro completo

Redazione TuttoMatera.com
12.02.2019 00:06

Il pallone della Serie C, foto: Fonte Web

Si è chiusa con la vittoria della Reggina a Siracusa la venticinquesima giornata del Girone C. Successo importante dei calabresi che si riportano al quinto posto.

L’undici di Massimo Drago, sale così a 36 punti, sempre dietro la coppia formata da Catania e Catanzaro a 47 punti, oltre che al Trapani a 48, al secondo posto. Reggina che balza anche a più uno sulla coppia Vibonese e Casertana, fermi a 35.

Nessun cambiamento per il Siracusa: siciliani che restano a 19 lunghezze, insieme al Bisceglie, ma a più uno sul Rieti, e soprattutto a più dieci sulla Paganese, avversaria che al momento tutti mirano per non disputare i play out.

  

I RISULTATI

Bisceglie-Trapani 0-0

Catanzaro-Paganese 4-1

Monopoli-Viterbese 0-2

Rieti-Sicula Leonzio 0-0

Virtus Francavilla-Matera 3-0 (a tavolino)

Catania-Casertana 3-0

Cavese-Vibonese 0-0

Potenza-Rende 0-0

Siracusa-Reggina 0-2

  

LA CLASSIFICA

58 Juve Stabia

48 Trapani

47 Catania

47 Catanzaro

36 Reggina

35 Vibonese

35 Casertana

34 Monopoli

32 Rende

31 Potenza

30 Virtus Francavilla

26 Cavese

25 Viterbese

25 Sicula Leonzio

19 Siracusa

19 Bisceglie

18 Rieti

09 Paganese

-17 Matera

Commenti

Girone C, il posticipo - Alla Reggina basta la ripresa: Strambelli apre, Baclet chiuse. Tre punti all'esordio per Drago, Siracusa ko. La cronaca
Lega Pro, parla Ghirelli: "Dal futuro di quattro club in bilico dipendono le retrocessioni. Ai play off, comuni e tifosi al centro. Squadre B e riduzione club, queste le idee"