Calcio Mercato

Corsa alla panchina biancoazzurra: Matera, sarà una volata a tre?

Roberto Chito
09.07.2018 21:10

L'allenatore Pasquale Padalino, foto: Emanuele Taccardi

La panchina biancoazzurra è sempre a caccia di un padrone. Intanto, continuano le indiscrezioni per quanto riguarda il prossimo allenatore del Matera. Nella lista dei papabili alla panchina del XXI Settembre, negli ultimi giorni sembra essere entrato anche Pasquale Padalino. Per l’ex Foggia, Grosseto e Lecce sarebbe un clamoroso ritorno in Basilicata dopo il divorzio sancito a maggio 2016, quando stava per cominciare un nuovo ciclo.

Padalino, però, rifiutò un rinnovo di contratto pluriennale da parte del patron Columella. E si sa, quando il massimo dirigente biancoazzurro si sente dire no, non ritorno sui suoi passi riformulando l’offerta. Clamorosamente però, due stagioni dopo, le strade potrebbero ritrovarsi. C’è chi dà Padalino come prossimo tecnico del Matera. Un affare già fatto per molti. Il tecnico foggiano, però, intercettato da TuttoMatera.com, si è lasciato andare ad un "non c’è assolutamente nulla". Frasi di circostanza? Lo scopriremo con il tempo. Fatto sta che il possibile ritorno di Padalino piace e non poco alla tifoseria materana, che del tecnico foggiano conserva un bel ricordo. Nessuno può dimenticare la grande rimonta cominciata a novembre e conclusasi, con un nulla di fatto a metà aprile. Purtroppo, il regolamento play off, a quei tempi era diverso. E il Matera, arrivato sesto, si è rimasto con il gruppo in gola. Chissà come sarebbero andate le cose se i biancoazzurri fossero riusciti a staccare il pass per gli spareggi promozione.

Inutile pensare al passato e andare avanti con ipotesi che lasciano il tempo che trovano. Meglio pensare al presente e non al passato di due anni fa. In corsa per la panchina biancoazzurra non c’è solamente Pasquale Padalino. Il tecnico foggiano è la new entry delle ultime ore. Per il resto, i nomi sono sempre gli stessi: Giorgio Roselli e Aimo Diana. Quest’ultimo, addirittura diversi organi di informazione, nel weekend lo hanno dato in pole per la panchina biancoazzurra. Sul primo, invece, non ci sono novità. L’ex Cosenza aspetta una chiamata da parte del patron Columella. Era la prima scelta, ma ad inizio giugno. Adesso, le cose sono cambiate e il Matera ha cominciato a guardarsi intorno, vagliando anche altri nomi. Una margherita che continua ad essere sfogliata, alla quale non è stato ancora trovato il petalo giusto.

Conoscendo Saverio Columella, non è nemmeno escluso il fatto che alla fine, sulla panchina biancoazzurra, arrivi un nome a sorpresa. In questo modo, l’imprenditore altamurano cercherà di sorprendere tutto l’ambiente. Per questo, non bisogna sottovalutare anche questo scenario. Il tempo diminuisce sempre più, però con una società che ha deciso di non interfacciarsi più con gli organi di informazione locali, è davvero difficile farsi quantomeno un’idea. Non resta che aspettare. L’attesa, però, dura da inizio maggio, da quando è terminato il campionato. La speranza è che il nodo possa essere sciolto il prima possibile.

Commenti

La riflessione - Golubovic, il più grande rimpianto dei biancoazzurri
Matera, sarà linea verde? Occhi puntati su un baby difensore